foto ambiente 258
foto ambiente 258
Territorio

Consulta per l’Ambiente, il Comune muove i primi passi

Un incontro con le associazioni ambientali a Palazzo di città

I cambiamenti climatici e il cattivo uso che si fa del territorio impongono un cambiamento di rotta e una maggiore consapevolezza e rispetto della natura. Per dar seguito all'approvazione del regolamento della Consulta comunale dell'Ambiente avvenuta da parte del consiglio comunale più di due anni orsono, adesso la nuova amministrazione comunale chiama a raccolta le associazioni ambientaliste operanti in città per avviare la consulta. L'iniziativa è dell'Assessore all'Ambiente Vincenzo Varrese che ha convocato per questo pomeriggio alle ore 17,30, a Palazzo di Città, tutte le Associazioni ambientali censite all'interno dell'Albo Comunale delle Associazioni.

Una iniziativa che nasce per riprendere un cammino interrotto due anni addietro e che si pone obiettivi precisi. Infatti- spiega Varrese- "Con questo primo incontro, vogliamo gettate le basi di questo progetto restato chiuso in un cassetto per quasi due anni". Le finalità sono chiare: "Vorremmo arrivare in tempi brevissimi ad istituire questo organismo, dando piena attuazione al regolamento approvato nel 2020- continua l'assessore, che aggiunge: "Auspico di registrare la partecipazione delle associazioni presenti all'interno del nostro albo comunale e di tutti quei gruppi organizzati che partecipano con dedizione alle iniziative ambientali portate avanti dal nostro comune".

Una volta costituita- spiegano dalla casa municipale- "la consulta Comunale per l'Ambiente svolgerà funzioni consultive e di orientamento rispetto all'attività dell'amministrazione comunale in tema di tutela ambientale" e si attiverà "per determinare la partecipazione ed il coinvolgimento del sistema ambientale, facilitando la promozione della tutela dell'ambiente e lo sviluppo sostenibile". Infine, alla Consulta è riservato un ruolo di cooperazione con l'assessorato comunale all'Ambiente "in sede di definizione degli indirizzi e di condivisione delle iniziative comunali in materia di tutela dell'ambiente".

Tutte considerazioni che sono parte integrante del Dna dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Lagreca, che oltre ad assicurate un coinvolgimento della cittadinanza attiva nelle questioni strategiche che riguardano la città, continua a spingere in direzione di azioni concrete a tutela del territorio e dell'ambiente.
  • Ambiente
  • Vincenzo Varrese
Altri contenuti a tema
Asilo nido comunale, slitta di qualche giorno l’apertura Asilo nido comunale, slitta di qualche giorno l’apertura 41 le richieste pervenute
AIGAE: il gravinese Ezio Spano nominato coordinatore in Puglia AIGAE: il gravinese Ezio Spano nominato coordinatore in Puglia Rinnovo generazionale e di genere tra le cariche direttive
A Gravina si presenta il primo corso AIGAE A Gravina si presenta il primo corso AIGAE Un percorso per diventare guide ambientali escursionistiche
Impegno della Puglia per il clima Impegno della Puglia per il clima Incontro alla Fiera del Levante. Presenti per Gravina gli assessori Varrese e Stimolo
Come diventare guide ambientali escursionistiche Come diventare guide ambientali escursionistiche A Gravina in Puglia il primo corso AIGAE
Cavalletta Rosa, una rarità in zona Padre Eterno Cavalletta Rosa, una rarità in zona Padre Eterno Lo scatto è di Lorenzo Ciaccia
Incontro su Rdc, Varrese chiama anche Cisl e Uil Incontro su Rdc, Varrese chiama anche Cisl e Uil Oltre alla Cgil, l’assessore decide di allargare il tavolo di confronto anche alle altre principali sigle sindacali
Danni all’agricoltura, Varrese scrive a Pentassuglia Danni all’agricoltura, Varrese scrive a Pentassuglia Emergenza comparto agricolo locale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.