ospedale della Murgia
ospedale della Murgia
Ospedale e Sanità

All’Ospedale Perinei la prima donazione di organi

E’ stato eseguito un prelievo di fegato da donatore, pronto per salvare un’altra vita

All'Ospedale Perinei di Altamura il primo intervento di prelievo di organo da donatore. L'operazione – durata quasi 5 ore – ha permesso di prelevare il fegato di una persona deceduta, per poi procedere al trasferimento dell'organo al centro regionale trapianti dell'ospedale Policlinico di Bari dove sta è stato donato e impiantato in un altro paziente.

Si tratta della prima procedura di prelievo di organi eseguita nel presidio della Murgia: a curare l'intervento una equipe chirurgica del centro trapianti regionale, affiancata dagli anestesisti dalla Unità operativa complessa di Anestesia e Rianimazione e terapia antalgica del Perinei, guidata dal dottor Sante Popolizio, con il coordinamento del Dipartimento anestesiologico della ASL, di cui è responsabile il dottor Domenico Milella.

"L'incremento delle attività di trapianto d'organi e tessuti rappresenta uno dei principali obiettivi del Servizio Sanitario Nazionale – spiega il direttore sanitario della ASL, Luigi Rossi – per raggiungerlo è necessario sostenere e promuovere la donazione che attualmente rappresenta la principale fonte utilizzabile per soddisfare, almeno in parte, le necessità dei pazienti in lista d'attesa. Il comitato aziendale – aggiunge - coordinato dal dottor Giuseppe Tarantino – è molto attivo anche in una costante azione sensibilizzazione e formazione dei clinici coinvolti in questo processo".

La procedura che ha portato alla donazione del fegato è stata avviata dalla direzione medica di presidio e direzione sanitaria della ASL. Nel rispetto della normativa vigente, in seguito al decesso del donatore, si è costituito il collegio medico legale e si è preso atto della volontà espressa dal paziente deceduto, in costante contatto con la famiglia che ha partecipato passo dopo passo alla procedura e ha acconsentito alla donazione. E' stato successivamente allertato il centro regionale trapianti e poi è stato avviato l'intervento per il prelievo del fegato.

"Una procedura complessa – ha spiegato la direttrice di presidio dell'Ospedale Perinei, Annalisa Altomare – eseguita nel rispetto della volontà del donatore e per il massimo beneficio di chi accetterà il dono. Gesti così importanti contribuiscono a salvare vite e ci permettono di prenderci cura della comunità".
  • Donazione organi
  • Ospedale della Murgia
  • ASL Bari
Altri contenuti a tema
Ospedale della Murgia, 10 anni insieme Ospedale della Murgia, 10 anni insieme Un evento per celebrare il decennale di attività del nosocomio
Donazione organi, Gravina terza in Italia tra i comuni medio-Piccoli Donazione organi, Gravina terza in Italia tra i comuni medio-Piccoli Risultati dal Centro Nazionale Trapianti (Cnt)
2014-2024: il decennale dell’Ospedale della Murgia 2014-2024: il decennale dell’Ospedale della Murgia Il presidente Emiliano all’evento in programma giovedì 11 aprile, alle ore 10, nel presidio ospedaliero di Altamura
Partecipazione dei cittadini in Sanità: via libera ad attività di supporto Partecipazione dei cittadini in Sanità: via libera ad attività di supporto Porte aperte a volontari, associazioni e realtà impegnate nel Terzo Settore. Si parte dalle farmacie territoriali
Prevenzione Ictus, medici e specialisti a congresso sulle maggiori novità del settore Prevenzione Ictus, medici e specialisti a congresso sulle maggiori novità del settore Al “Perinei” la più bassa mortalità a 30 giorni da Ictus ischemico
Ictus, stop ai viaggi della speranza Ictus, stop ai viaggi della speranza L’ospedale Perinei fra le eccellenze italiane. Sabato 17 febbraio specialisti a confronto
Presentato il progetto “Avviciniamoci” Presentato il progetto “Avviciniamoci” Un incontro con il Direttore Generale dell’Asl Antonio Sanguedolce, voluto dalla Consulta della Disabilità
1 La Farmacia territoriale di Gravina si autonomizza La Farmacia territoriale di Gravina si autonomizza Personale in servizio a tempo pieno. Lagreca: “Altro importante risultato raggiunto”
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.