Luigi Risucci - foto Aia Figc
Luigi Risucci - foto Aia Figc
Calcio

Giovane calciatore perde i sensi sul campo, salvato da arbitro gravinese

Grazie a una manovra di primo soccorso. Aia si congratula con Luigi Risucci

Domenica scorsa, in provincia di Torino, mentre arbitrava una gara degli allievi provinciali l'arbitro gravinese Luigi Risucci è intervenuto prontamente e in modo tempestivo per soccorrere un giovanissimo calciatore che aveva perso i sensi dopo un duro contrasto di gioco. Grazie alle sue conoscenze in materia di primo soccorso (per i corsi frequentati di Blsd), è intervenuto consentendo in modo decisivo che il ragazzo (15enne) potesse riprendersi, prima dei soccorsi medici.

La notizia è stata diffusa dalla Aia (associazione italiana arbitri) della Figc e con maggiore orgoglio dalla sezione Aia di Nichelino. Risucci vive nella zona di Torino.

Questa la descrizione del fatto, così come ricostruito dall'Aia: "Durante la gara di Allievi Provinciali Under 16 tra le squadre di Centrocampo e Mercadante, l'arbitro Luigi Risucci della Sezione di Nichelino è stato protagonista di una vicenda che avrebbe potuto avere un epilogo drammatico, ma che, invece, grazie al suo tempestivo intervento si è risolta nel migliore dei modi. Il direttore di gara infatti ha soccorso prontamente un calciatore che ha perso i sensi dopo un duro contrasto di gioco con un avversario. Il ragazzo, dopo lo scontro testa contro testa con un altro giocatore, è caduto violentemente per terra perdendo i sensi e andando in crisi respiratoria. Il pronto intervento di Luigi, il quale ha da poco terminato il corso per prestare i primi aiuti in situazioni di emergenza, è stato determinante per la vita del giovane e gli ha permesso di riprendersi e di respirare autonomamente. Successivamente, soccorso dagli operatori sanitari giunti sul posto, il giovane calciatore ha poi trascorso la notte in ospedale sotto osservazione".

Sono stati momenti interminabili e drammatici per chi li ha vissuti sul campo e sugli spalti. Due minuti, lunghissimi. Con la paura e la tensione alle stelle. Poi il sospiro di sollievo.

Risucci ha scritto su Facebook dell'accaduto, ricordando "quelle sequenze terribili, con la vita di un ragazzo appesa a un filo in cui pochi secondi possono fare la differenza". Il ragazzo sta bene, è fuori pericolo. "Non sono un eroe - ha detto di sé Risucci - semplicemente qualcuno lassù ha voluto che fossi la persona giusta al momento giusto".
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Fbc Gravina, pareggio agli ultimi minuti Fbc Gravina, pareggio agli ultimi minuti Un punto in casa contro il Brindisi
Memorial di mister Stefano Vicino Memorial di mister Stefano Vicino Seconda edizione del torneo calcistico giovanile dedicata all’indimenticabile uomo di sport gravinese
1 Fbc Gravina fa il bis contro la Team Altamura Fbc Gravina fa il bis contro la Team Altamura Partita finita 1-0. Mezz'ora di ritardo per un problema elettrico
1 Calcio: serie D, promozione e retrocessioni a tavolino Calcio: serie D, promozione e retrocessioni a tavolino Nel girone della Fbc Gravina, esulta il Bitonto e protesta il Nardò
Ora è ufficiale. Torna a Gravina la Milan Academy Ora è ufficiale. Torna a Gravina la Milan Academy Un progetto delle ASD Silvium Gravina e Avanti Altamura
La Fbc Gravina riparte dalle certezze, confermati Chiaradia e Santoro La Fbc Gravina riparte dalle certezze, confermati Chiaradia e Santoro Stasera la società presenta la prossima stagione insieme al tecnico Loseto
Calcio: rinviata la gara di Picerno Calcio: rinviata la gara di Picerno A causa della neve
Tre punti preziosi per la Fbc Gravina Tre punti preziosi per la Fbc Gravina La squadra gravinese corsara contro l'ultima in classifica
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.