lagravina6
lagravina6
Territorio

Unesco: Gravina e Matera si candidano alla Tentative list

Sarà Pietro Laureano a curarne l’iscrizione.

Un altro passo verso l'Unesco e verso l'iscrizione alla "Lista Indicativa italiana".

Questa volta, seguendo la traccia ormai nota di Pietro Laureano, progettista del Museo dell'Acqua e della Pietra, simposiarca nei Syssitia e già "artefice dell'inserimento dei Sassi di Matera, del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO". E' sarà proprio l'architetto lucano, sotto un compenso di 35.000 euro, ad occuparsi dell'elaborazione della domanda di iscrizione dopo aver redatto una relazione completa che si baserà sulla documentazione esistente e sulle linee guida già definite dal Comune di Gravina in accordo con il Ministero. un lavoro che il tecnico potrà svolgere avvalendosi del supporto "di esperti necessari al team operativo".

Sempre suo, l'onere e l'onore di coordinare e tenersi in contatto con i responsabili del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT). "E' intento dell'Amministrazione comunale presentare la candidatura della città di Gravina in Puglia a Patrimonio Mondiale dell'Umanità entro il 1° febbraio 2015", fanno sapere da Palazzo di città. Tempi stringenti dunque e rigorosi per presentare la documentazione necessaria per la Tentative List, contenente i luoghi candidati a patrimonio dell'umanità.

Il progetto prevede che i territori di Gravina e Matera rientrino in un'unico sito Unesco. "Si tratta di una nuova candidatura per richiedere una maggiore visibilità e un giusto riconoscimento per un paesaggio che collega Matera e Gravina attraverso il Parco della Murgia", ha spiegato Laureano l'anno scorso, in concomitanza della stesura di un protocollo d'intesa tra il Comune di Gravina, quello di Matera, il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, il Parco archeologico storico-naturale delle chiese rupestri del materano ed il MIBACT. "Una proposta che arriva in un momento ottimo, nel quale l'Unesco sta rivalutando ampiamente il valore del paesaggio come Patrimonio".
  • Unesco
  • Pietro Laureano
Altri contenuti a tema
Le “vie della transumanza” proposte tra i beni dell’Unesco Le “vie della transumanza” proposte tra i beni dell’Unesco Un progetto al quale aderisce anche Gravina, snodo importante del regio tratturo Melfi-Castellaneta
I muretti a secco dichiarati patrimonio dell'umanità I muretti a secco dichiarati patrimonio dell'umanità Decisione dell'Unesco che premia l'Italia ed altri sette Paesi europei
La Murgia lancia la sfida per l’Unesco La Murgia lancia la sfida per l’Unesco Incontro al Parco dell’Alta Murgia per creare una rete tra gli enti interessati
L'Unesco concede il patrocinio al Centro Studi "Nundinae" per il XV Raduno dei Cortei Storici Medievali L'Unesco concede il patrocinio al Centro Studi "Nundinae" per il XV Raduno dei Cortei Storici Medievali Soddisfazione ed orgoglio nelle parole del consigliere dell'associazione di rievocazione storica Mauro Giuseppe Rubini
I cinque stelle denunciano l'abusivismo edilizio I cinque stelle denunciano l'abusivismo edilizio Urgono maggiori controlli se si aspira ad ottenere il riconoscimento Unesco
Stasi torna al suo posto e si riprende la pratica Unesco Stasi torna al suo posto e si riprende la pratica Unesco Al dirigente il compito di curare la candidatura gravinese insieme ad uno staff tecnico
Gravina nell’Unesco? Si può fare Gravina nell’Unesco? Si può fare In una riunione al Mibac Matera conferma: «Avanti insieme»
Unesco, al via i lavori per la relazione definitiva Unesco, al via i lavori per la relazione definitiva 35.000 euro per entrare nella Tentative list
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.