Palazzo di Città
Palazzo di Città
Palazzo di città

Una fiera itinerante per valorizzare le bellezze di Puglia e Basilicata

Uniti nel nome del SS. Crocifisso. Sottoscritto il protocollo d'intesa tra i nove comuni

Ne avevamo dato notizia già qualche giorno fa della "Fiera itinerante delle città del SS. Crocifisso". Domenica 30 maggio 2010, nel giorno della solenne festivit del SS. Crocifisso, presso il Palazzo di Città di Gravina in Puglia è stato sottoscritto il protocollo d'intesa tra i nove comuni di Puglia e di Basilicata aderenti. Pubblichiamo per intero il resoconto inviatoci.

In occasione dei festeggiamenti del SS.Crocifisso è stato firmato lo schema di protocollo fra le "Città del SS.Crocifisso", atto che avvia la creazione di una associazione di comuni interessati alla scoperta, al recupero, alla rivitalizzazione di un percorso culturale, religioso e di marketing territoriale che mette insieme le diverse esperienze e culture dei paesi che la compongono. A questo progetto di aggregazione di comuni, ha aderito anche la Provincia di Bari, con il Presidente Francesco Schittulli che ha sottoscritto lo schema di protocollo insieme ai Sindaci di Arnesano, Giovanni Madaro; Brienza, Pasquale Scelzo; Monteiasi, Salvatore Prete; Gravina, Giovanni Divella; al Presidente del consiglio comunale di Monteroni di Lecce, Giovanni Mazzotta, agli Assessori Vincenzo Mosca di Forenza; Michele Martire di Rutigliano; Vito Zecca di Galatone; e ai Consiglieri comunali di Palo del Colle, Leonardo Lanzisera e di Torchiarolo, Giovanni Serenelli.

L'idea di aggregare i dieci comuni che festeggiano il SS.Crocifisso è dell'Assessore alle Attività produttive Aldo Dibattista, dopo aver avuto modo di apprezzare la "Fiera delle Città del SS. Crocifisso" che Giuseppe Semeraro ha organizzato con la sua "Perla del Salento", prima a Torchiarolo e poi a Palo del Colle. Da qui la decisione di "organizzare una fiera itinerante e di costruire utili e concrete occasioni di cooperazione per incentivare la promozione culturale e turistica nonché di tutela e valorizzazione delle produzioni tipiche locali", dice l'Assessore Dibattista. Tant'è che per il Presidente Schittulli questa iniziativa può rappresentare il punto di partenza del riscatto del territorio, mentre il Sindaco di Brienza, Scelzo, ha ammesso che "mi sembrava una piccola cosa quando mi fu proposto, ma mi rendo conto che l'iniziativa si sta rivelando qualcosa di molto impegnativo che abbinando enogastronomia e tradizioni religiose, può fare bene a tutte le comunità, piccole o grandi che siano". Entusiasti anche il Sindaco di Monteiasi, Prete, che si è impegnato a fare aderire pure la Provincia di Taranto e intanto a Gravina si è fatto accompagnare da un pullman di turisti, dimostrando già quali sono i risvolti di questo gemellaggio; e il rappresentante di Monteroni, Mazzotta, ha esaltato l'importanza della cultura, dell'arte e dell'accoglienza "per incrementare i flussi turistici verso le nostre terre".

Un ruolo importante nella realizzazione di questo progetto di aggregazione di comuni che vogliono farsi conoscere meglio dai viaggiatori, è quello avuto dal Comitato festa del SS. Crocifisso che oltre ad ospitare le delegazioni municipali, ha pure allestito delle bellissime vetrinette dove ogni comune ospite della città di Gravina ha potuto esporre pacchetti turistici, prodotti tipici e distribuire materiale informativo, che sotto le luminarie della festa, hanno praticamente dato vita alla prima fiera delle Città del SS. Crocifisso. Ed è stato uno spettacolo bellissimo, che ha dato un tocco diverso ad una festa molto sentita dalla comunità gravinese e, secondo il Presidente del comitato feste, Serafino Di Palma, l'occasione per stringere nuovi rapporti di amicizia. Le conclusioni del Sindaco Divella che ha accolto le delegazioni municipali a Palazzo di città, è che "il SS. Crocifisso unisce e può aiutare a raggiungere obiettivi che tornano utili per ampliare il bacino di conoscenza delle proprie ricchezze".
  • Giovanni Divella
  • Festa del SS. Crocifisso
  • Assessore alle Attività produttive Aldo Dibattista
  • Fiera itinerante delle città del SS. Crocifisso
  • Protocollo d'intesa
Altri contenuti a tema
2 "Dibattista non vuole il forno crematorio. E il resto della giunta?" "Dibattista non vuole il forno crematorio. E il resto della giunta?" Articolo Uno attende ancora risposte
2 Solo riti religiosi per il Ss. Crocifisso Solo riti religiosi per il Ss. Crocifisso Quest’anno la festività si svolgerà in forma ridotta
Donazione alla Caritas dalle Città del SS. Crocifisso Donazione alla Caritas dalle Città del SS. Crocifisso Un gesto di solidarietà da parte dell'associazione di cui Gravina è capofila
Bilancio positivo per la Festa del Santissimo Crocifisso Bilancio positivo per la Festa del Santissimo Crocifisso Gli organizzatori: "Emozionante e innovativa, non ha deluso le aspettative"
1 Festa del Crocifisso anticipata al 19 e al 20 maggio Festa del Crocifisso anticipata al 19 e al 20 maggio L'ospite sarà Enrico Ruggeri
Al Ss. Crocifisso arriva un nuovo amministratore parrocchiale Al Ss. Crocifisso arriva un nuovo amministratore parrocchiale E' don Giuseppe Loizzo, finora vicario alla chiesa Madonna delle Grazie
Emiliano e Leo sottoscrivono un Protocollo d’intesa con l’Admo e l’Ufficio Scolastico Regionale Emiliano e Leo sottoscrivono un Protocollo d’intesa con l’Admo e l’Ufficio Scolastico Regionale Obiettivo: promuovere la cultura della donazione del midollo osseo
Festa del SS. Crocifisso: modifiche alla mobilità Festa del SS. Crocifisso: modifiche alla mobilità I dettagli dell'ordinanza emanata dal Comando della Municipale
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.