scorienucleari
scorienucleari
Territorio

Lo spettro dei rifiuti nucleari sulla Murgia

Indiscrezione rilanciata dai principali quotidiani nazionali. Ventricelli: "Pronti a contrastare quest'eventuale scelta"

È allarme su alcune indiscrezioni apparse su alcuni quotidiani in questi giorni (Corriere della Sera, Sole 24 Ore, portale internet de La Gazzetta del Mezzogiorno) in cui si prospetterebbe l'individuazione, da parte della Sogin, di una cinquantina di comuni italiani con le più idonee caratteristiche ad ospitare siti per le scorie nucleari. Tra questi figurerebbero territori al confine tra Puglia e Basilicata, come anche tra Puglia e Molise.

Seppur si tratti di un'idea, i primi dissensi politici non sono tardati ad arrivare. Michele Ventricelli, ad esempio, consigliere regionale di Sinistra Ecologia Libertà, ha presto dichiarato un forte dissenso su tali indiscrezioni.

"Mi associo alle parole del governatore Vendola ed esprimo il mio totale dissenso – ha riferito Ventricelli in una nota per i mezzi di stampa –. Aggiungo che se la zona individuata tra la Puglia e la Basilicata dovesse essere il territorio murgiano, posso assicurare che quelle comunità si troveranno pronte a contrastare in maniera netta ed inequivocabile quella scelta. La Murgia, la Puglia tutta, hanno già dato tanto. Ora è arrivato il momento di dire basta a scelte energetiche che hanno provocato troppi danni ai nostri territori. La Puglia non ha bisogno del nucleare, né tanto meno di diventare l'immondezzaio nucleare italiano. Una terra che, attraverso le politiche energetiche degli ultimi anni, è diventata la prima produttrice italiana di energia da fonti rinnovabili. Una "discarica" del genere in Puglia – conclude il consigliere regionale altamurano – sarebbe davvero il colmo".
  • Michele Ventricelli
  • Murgia
  • Scorie
Altri contenuti a tema
La Regione guarda all’Alta Murgia La Regione guarda all’Alta Murgia Progetti e prospettive. A confronto i consiglieri Enzo Colonna e Mario Conca
1 Matera 2019 e l’occhio particolare alla Murgia Matera 2019 e l’occhio particolare alla Murgia Patto di amicizia con Gravina e Altamura
Valorizzare il patrimonio, Gravina "abbraccia" Matera Valorizzare il patrimonio, Gravina "abbraccia" Matera Ad Altamura una giornata della cultura. Invitata la Fondazione "Pomarici Santomasi"
I muretti a secco dichiarati patrimonio dell'umanità I muretti a secco dichiarati patrimonio dell'umanità Decisione dell'Unesco che premia l'Italia ed altri sette Paesi europei
1 La Murgia abbraccia Matera: al via la fase di analisi e proposta La Murgia abbraccia Matera: al via la fase di analisi e proposta 6 incontri pubblici in programma a Gravina. L'assessore Iurino: "Matera 2019 moltiplicatore di attrattività per i territori"
Presto arriverà il concorso di idee intitolato “La Murgia abbraccia Matera” Presto arriverà il concorso di idee intitolato “La Murgia abbraccia Matera” Al primo classificato spetterà un premio di 15 mila euro
Mostra ed escursione fotografica "aMareMurgia" Mostra ed escursione fotografica "aMareMurgia" Organizzano le associazioni "Murgia Enjoy" e "Gravina Naturambiente"
Piano paesaggistico regionale, le prospettive del territorio Piano paesaggistico regionale, le prospettive del territorio Barbanente: "Recuperare il rapporto tra città e campagna"
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.