parconazionalealtamurgia 1
parconazionalealtamurgia 1
Associazioni

Le associazioni ambientaliste locali contro il Governo

No ai tagli indiscriminati. Insieme per salvaguardare l'ambiente.

"Estremamente breve e travagliata è la vita di coloro che dimenticano il passato, trascurano il presente, temono il futuro: giunti al momento estremo, tardi comprendono di essere stati occupati tanto tempo senza concludere nulla".

Con una bella citazione di Seneca, un gruppo di associazioni ambientaliste locali - Terra Mia, Ophrys, CeaWWF e Uipxes - guidate da Giuseppe Loviglio, che da sempre operano per la salvaguardi e la tutela delle aree verdi del nostro territorio, gridano la loro preoccupazione dopo le manifeste intenzioni del Governo centrale di tagliare i fondi per la tutela dei parchi.

"Noi che da tempo, crediamo in un sviluppo eco-compatibile, eco-sostenibile e sulla salvaguardia delle bellezze che ancora oggi ci è dato ammirare – scrivono i firmatari della nota- intendiamo esprimere con fermezza il nostro disappunto sulle paventate manovre di contenimento della spesa".

I firmatari dell'iniziativa ricordano gli sforzi fatti per lo sviluppo del Parco dell'Alta Murgia che finalmente, dopo ani di lavoro, è diventato un Ente importante e un punto di riferimento per tutto gli amanti della natura. "Intendiamo evidenziare che ogni taglio potrebbe rappresentare un ulteriore sperpero di risorse e divenire un danno irreversibile per le giovani generazioni e per il raggruppamento dei centri di educazione ambientale del sistema Infeadei Comuni facenti parte del Parco, chiediamo al Governo nazionale, un segno di responsabilità e un passo indietro su quanto annunciato".
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.