comune
comune
Palazzo di città

Informatizzato il pagamento pasti del servizio di refezione scolastica

A partire da oggi il 6° Censimento Generale dell’Agricoltura. L'amministrazione dà notizia delle due comunicazioni

Due "buone nuove" dall'amministrazione comunale
È stato informatizzato il sistema di pagamento e prenotazione pasti del servizio di refezione scolastica. Le modalità rese note dal comunicato a firma dell'amministrazione comunale: "Con il nuovo sistema ad ogni alunno al servizio di refezione scolastica è stato attribuito un codice PAN. Il pagamento dei pasti per gli utenti avverrà ora direttamente presso le sedi scolastiche.
La ricarica è accreditata sul codice personale attraverso un terminale POS, che rilascia uno scontrino sul quale risulta il versamento effettuato e il saldo aggiornato del credito pasti. I tagli delle ricariche partono da un minimo di €8,75 (equivalente a 5 pasti) a suoi multipli (es .€17,50; €26,25; €35,00;…)".

Maggiore trasparenza a partire dal 2011. Sarà infatti disponibile per gli utenti un collegamento internet diretto con accesso tramite password riservata. Si potrà controllare la situazione pasti consumati, ricariche effettuate, saldo. "Sul portale istituzionale del Comune verrà costruita una sezione specifica dedicata al servizio.
È importante ricordare che, a conclusione dell'anno scolastico, le eventuali somme residue resteranno disponibili per l'anno scolastico successivo. Nel caso di cessazione del servizio da parte dell'alunno, il credito residuo verrà rimborsato", queste le indicazioni riportate nel comunicato.

Il Comune informa inoltre che inizia oggi, 25 ottobre, il 6° Censimento Generale dell'Agricoltura; l'iniziativa prevista in tutti i comuni ha lo scopo di rilevare le aziende agricole e zootecniche le cui dimensioni in termini di superficie o di consistenza del bestiame allevato siano uguali o superiori alle soglie minime fissate dall'Istituto Nazionale di Statistica, oltre alle superfici a vite secondo la natura della produzione.

"La compilazione dei questionari verrà effettuata da Rilevatori muniti di appositi tesserini di riconoscimento, tramite intervista diretta al conduttore dell'azienda, oppure dallo stesso conduttore, mediante compilazione e trasmissione del questionario. I dati raccolti sono tutelati dal segreto statistico. La mancata fornitura dei dati richiesti comporta l'applicazione di sanzioni amministrative.
Ricordiamo che i conduttori agricoli non contattati dai rilevatori comunali entro il 31 gennaio 2011, devono darne comunicazione entro 3 giorni dalla data sopraindicata al numero verde 800098571, oppure possono visitare il sito del Censimento: http://censimentoagricoltura.istat.it (dove si potrà consultare la documentazione)
L'Ufficio Censimento di Gravina in Puglia invita tutti i conduttori interessati dal Censimento a collaborare con i Rilevatori Comunali al fine di predisporre i questionari nei tempi e nei modi indicati", questo quanto riportato nel comunicato.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Informatizzazione
Altri contenuti a tema
Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, secondo incontro L'Amministrazione Comunale si confronta con la comunità per una definizione condivisa di sviluppo della città
1 Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Candidatura Capitale Cultura 2027, cercasi esperto Un soggetto autorevole che si occupi della preliminare progettazione del processo di candidatura
Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Codice comportamento dipendenti comunali, avviso del Comune Coinvolgimento della comunità con proposte e osservazioni entro il 22 febbraio
Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 Primo appuntamento con la legge regionale 36/2023 A Palazzo di Città un Tavolo tecnico su pianificazione urbana e ristrutturazione edilizia
4 Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Pianificazione Urbana e Ristrutturazione Edilizia, se ne discute al Comune Condivisione e partecipazione per costruire la Gravina di domani alla luce della nuova legge regionale 36 del 2023
Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Il Comune partecipa al Bando Inte.R.SS.eca Per realizzare interventi su infrastrutture adibite ai servizi sociali e socio-assistenziali
Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Il Comune aderisce all’avviso per assunzione personale Si chiedono tre unità a tempo indeterminato da utilizzare per i progetti europei per la coesione
18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale 18mila mq al CIM per una Zona Franca Doganale Il Comune ha assegnato l’area in zona Pip per consentire al Consorzio la partecipazione al bando della Zes
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.