zona pip2
zona pip2
Associazioni

Gli imprenditori della zona Pip si associano

Nasce l'associazione delle imprese murgiane. Alla presidenza eletto Fedele Marchetti.

Nei giorni scorsi un folto gruppo di imprenditori della zona Pip di Gravina, in seguito a diverse lamentele sollevatesi in merito ai disagi dovuti allo stato di abbandono in cui versa la stessa area, ha dato vita all'Associazione imprese murgiane (Aim), nominando contestualmente Fedele Marchetti presidente e Salvatore Buonamassa e Giovanni Caruso in qualità entrambi di vice presidente.

L'Aim, si legge in una nota stampa, "si pone come obiettivo lo sviluppo economico delle imprese locali attraverso una più attenta amministrazione e una migliore fruizione rispetto a quelle presenti". La situazione attuale della zona Pip a Gravina, inquadrata nel più generale contesto economico nazionale, non è assolutamente delle più semplici, tanto che il territorio viene avvertito dagli imprenditori come ostacolo alle proprie attività. E l'Aim "spera di riuscire a stabilire una cooperazione sinergica tra gli stessi imprenditori e le istituzioni pubbliche e private", nella convinzione che l'unione faccia la forza.

Insomma, insieme - imprenditori, istituzioni e associazioni di categoria già esistenti - con un unico scopo: lo sviluppo economico e imprenditoriale del territorio. Come raggiungere l'obiettivo? Al riguardo, l'Aim "si propone di dar voce ai problemi delle singole imprese della zona Pip; favorire l'osmosi della zona Pip con altri sistemi produttivi nazionali ed internazionali; creare un forum permanente in cui le imprese possano discutere e confrontarsi sui temi più importanti legati alla zona produttiva; creare una rappresentanza qualificata, capace di essere un valido interlocutore per progetti di innovazione e modernizzazione".

(A cura di Angelica Labianca)
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.