GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccando Per mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo Ad-Blocker. Grazie.
catene da neve
catene da neve
Palazzo di città

Fino al 31 marzo limitazioni al traffico in presenza di neve e ghiaccio

Lo prevede l’ordinanza adottata dal primo cittadino

In caso di precipitazioni nevose, o di formazione di ghiaccio sulle strade, si potrà circolare sulle strade cittadine solo a bordo di auto munite di catene o di gomme termiche. Gli inadempienti saranno sanzionati.

La prima risposta all'ondata di maltempo in arrivo dalla Russia, destinata a portare gelo e neve anche sulla Murgia il 6 ed il 7 gennaio prossimi, arriva sotto forma di ordinanza, destinata tuttavia a conservare efficacia anche per le prossime settimane. Su proposta del Comando di Polizia Municipale, il sindaco Alesio Valente ha firmato il provvedimento col quale si introducono limitazioni alla circolazione stradale nell'ambito dei confini cittadini in concomitanza di eventi meteo estremi, quale quello atteso nelle prossime ore, e fino a tutto il 31 marzo.

«Considerato che in caso di precipitazioni nevose o di formazione di ghiaccio sul piano viabile si riscontrano disagi per la circolazione veicolare e la sicurezza stradale e che in tali evenienze occorre evitare che gli autoveicoli non attrezzati adeguatamente possano causare blocchi della circolazione stradale, rendendo di conseguenza difficoltoso l'espletamento dei servizi di emergenza, di pubblica utilità e di sgombero di neve», recita l'ordinanza, «si ordina che tutti i veicoli a motore che nel periodo tra il 5 gennaio ed il 31 marzo 2017 transitano sulle rete viaria del Comune di Gravina in Puglia, in presenza di fenomeni nevosi o di ghiaccio sulle strade siano muniti di pneumatici invernali o di mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio». Inoltre, si precisa, «nel periodo di vigenza dell'obbligo i ciclomotori a due ruote ed i motocicli possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio». Per i trasgressori previste sanzioni amministrative: un minimo di 41 euro per violazioni commesse all'interno del centro abitato, da 85 euro in su per verbali elevati all'esterno del perimetro urbano.
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.