Cattedrale 3
Cattedrale 3
GravinaLife

Cenni sul sistema chiese

A chi rivolgersi per fruire del patrimonio religioso gravinese?. "Capitolo Cattedrale" o associazione "Benedetto XIII"?

C'erano una volta, e ci sono ancora, tante belle chiese. Ce ne sono di datate e di più recenti. Ma per accedervi a chi bisogna rivolgersi? Insopportabile tanfo di confusione. E invece è tutto molto semplice.

In principio era il "Capitolo Cattedrale", un ente dotato di personalità giuridica e di autorità normativa esistente già prima del 1986, data della unificazione della diocesi di Gravina e delle Prelature di Altamura e di Acquaviva delle Fonti. Il Capitolo tutto gravinese, con a capo don Peppino Lofrese, a partire dal 2000 stipulava una convenzione con l'associazione culturale "Benedetto XIII", affidando a quest'ultima l'incarico di occuparsi della fruizione turistica dei seguenti siti: Basilica Cattedrale, chiesa di Santa Croce, chiesa di Santa Sofia, chiesa di Santa Maria del Suffragio, chiesa di Santa Lucia, chiesa del Gesù, San Bartolomeo, San Giovanni Battista. E ancora Chiesa di San Michele delle grotte, Chiesa Madonna della Stella. Non di una gestione si tratta, ma di un mandato di promozione e organizzazione di visite guidate al patrimonio culturale, religioso e artistico alla città di Gravina e dell'area Murgiana (il riferimento è alle chiese suddette), estendendo le visite guidate anche al Museo Capitolare di Arte Sacra; manutenzione solo ordinaria dei siti summenzionati per agevolarne la ricezione; progettazione di pacchetti turistici mirati, tematici dell'area murgiana; organizzazione e gestione mostre, convegni, promozione e organizzazione di incontri culturali; progettazione e realizzazione di offerte formative per corsi di guide turistiche della città di Gravina con visite guidate ai siti di interesse storico-artistico.

Sintetizzando: da regolamento, l'associazione "Benedetto XIII" risulta l'unica abilitata ad effettuare visite guidate in tali luoghi. Diffidare dalle imitazioni! La convenzione tra Capitolo e associazione "Benedetto XIII" ha avuto da sempre l'obiettivo di affidare ad associazioni di fiducia l'immane patrimonio artistico e culturale di cui Gravina dispone, con la consapevolezza di un valore inestimabile di determinati immobili gravinesi di stampo religioso.

Quanto alle altre chiese gravinesi, da San Matteo alla chiesa dello Spirito Santo, nulla spetta all'associazione "Benedetto XIII". A gestirle ed amministrarle, a permetterne la fruizione turistica, il legale rappresentante, che per ogni chiesa coincide con il parroco pro tempore insediato in parrocchia.

Che qualcuno comunichi la ripartizione dei ruoli al turista di turno. E che qualcuno tenga per sé le informazioni. Non si sa mai venga voglia anche al gravinese di conoscere l'ignoto.
  • Diocesi
  • Associazione Benedetto XIII
Altri contenuti a tema
1 Riapre a Gravina il Museo di arte sacra Riapre a Gravina il Museo di arte sacra In esposizione gli oggetti sacri che testimoniano la fede della Chiesa
Nella Diocesi la Giornata nazionale del ringraziamento Nella Diocesi la Giornata nazionale del ringraziamento A Gravina un seminario presso il centro Benedetto XIII
1 Diocesi: nominati due nuovi parroci a Gravina Diocesi: nominati due nuovi parroci a Gravina Le decisioni del vescovo Ricchiuti
1 Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Contrasto alla povertà, un'alleanza tra Diocesi e Comuni Il punto della situazione in un convegno al "Santissimo Redentore"
1 Giornata mondiale della Gioventù, la Diocesi c'è Giornata mondiale della Gioventù, la Diocesi c'è Presente anche il vescovo Giovanni Ricchiuti
Diocesi, iniziati gli incontri di formazione Diocesi, iniziati gli incontri di formazione Incontri nelle parrocchie di Gravina e Altamura
L'educatore e psicologo Enzo Aceti ospite a Gravina per un seminario sul "Coraggio di Educare" L'educatore e psicologo Enzo Aceti ospite a Gravina per un seminario sul "Coraggio di Educare" L'iniziativa, sviluppatasi in tre momenti, ha riscosso un grande successo di interesse e di pubblico
Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Aperte le iscrizioni al progetto "Angeli custodi dei Beni Culturali Ecclesiastici" Ecco come partecipare al corso organizzato dalla Diocesi in collaborazione con l'Associazione "Alturismo"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.