balloni
balloni
Associazioni

Boom per San Michele piccolo

La Pro Loco premia "Lə Ballunə pə la fest Sandə Məchelə". Esposti i resti umani nell'ossario della chiesa rupestre.

Come ogni otto maggio, Gravina ha ricordato l'apparizione dell'Arcangelo Michele sul monte Gargano.

Tanta la gente che ha affollato i vicoli del centro storico nella serata di martedì. Tanti i gravinesi che hanno riscoperto il piacere di passeggiare tra le vie addobbate a festa. Il menù 2013 per le celebrazioni del santo è stato di quelli semplici ma efficaci: tradizione, cultura e sapori tipici. Lo spettacolo teatrale a cura della scuola "Ingannamorte", gli assaggi dei piatti tipici gravinesi preparati dai soci dell'Auser, il ritorno dei resti umani all'interno della chiesa grotta di san Michele e il primo concorso "Lə Ballunə pə la fest Sandə Məchelə" (I Balloni per la Festa di San Michele), bandito dall'assessorato comunale alla cultura e dalla Pro Loco di Gravina, hanno dato valore aggiunto alla festività di san Michele "piccolo".

Il cuore di Gravina, così, è stato il polo attrattivo, con lo scenario presepiale, suggestivo e naturale della gravina, che ha accolto i tantissimi partecipanti nel ventre materno che la grotta simboleggia. E quest'anno, agli occhi dei visitatori, un'altra novità: l'esposizione dei resti ossei dei gravinesi trucidati nel 999 d. C. dai mercenari saraceni e conservati sino a pochi giorni fa nella chiesa di san Bartolomeo.

Calata San Michele, strada che da piazza Notar Domenico conduce fino alla grotta passando per il rione Fondovito, è stata addobbata dai partecipanti al concorso con i "balloni", addobbi caratteristici, stesi, come un tempo, tra una casa e quella antistante sull'altro lato della strada. I balloni erano "i segni tangibili del Santo" e simboleggiavano lo status delle famiglie che si adoperavano per abbellire il quartiere. Una sorta di esposizione pubblica degli abiti comprati dai pellegrini del Gargano o ricevuta in dono dai devoti di SanMichele di Monte Sant'Angelo e, di fatto, una forma di ostentazione della ricchezza. Coperte, copriletti, coltri fra le più belle e pregiate, in seta, in velluto, in ciniglia, stoffe damascate con frange e colori, capi ornamentali di vestiario femminile, fazzoletti colorati, abiti femminili bianchi della prima comunione, mutande femminili, corsetti, veli, abiti da sposa, i "pannaruli"(coprispalle rettangolari) e le "ziaredde" (nastrini colorati usati in passato per legare i capelli femminili). Rosa, celeste, viola, panna, blu, giallo oro, verde chiaro.

Una passeggiata verso la grotta del culto all'insegna dei colori e della resurrezione, significato della festività, con i fedeli in marcia verso la cavità rupestre luogo di passaggio dalla terra al cielo e viceversa.

Ad arricchire il programma, anche le installazioni dei ragazzi di Bosco Città e la bellissima mostra "Gravine accamme jère", curata dal personale della Fondazione Santomasi all'interno della chiesa di San Giovanni.

I vincitori del concorso (le famiglie Capozzo, Parente e Gramegna), votati durante la serata dagli stessi gravinesi accorsi, saranno premiati in Comune nei prossimi giorni.

(A cura di Grazia Cozzoli)
24 fotoLe celebrazioni in onore di San Michele
Le celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle GrotteLe celebrazioni per San Michele delle Grotte
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.