disegni bambini
disegni bambini
Ospedale e Sanità

Assistenza per riabilitazione, la Asl prende impegni con le famiglie

Il direttore generale: "I trattamenti fuori regione proseguiranno"

Ieri presso la direzione generale della Asl di Bari si è tenuto un incontro chiarificatore tra il comitato "Genitori speciali" e l'azienda sanitaria sul caso dei trattamenti di riabilitazione. Alla fine tutti soddisfatti per le garanzie e le rassicurazioni date dai vertici dell'azienda. La questione riguarda numerose famiglie di Gravina e degli altri Comuni murgiani (Altamura, Santeramo, Poggiorsini).

La stessa Asl così ha dichiarato in un comunicato: "Le famiglie e gli utenti possono stare tranquilli: la continuità assistenziale per i pazienti in riabilitazione in Basilicata sarà garantita e nessun ciclo di terapia, in corso, già scaduto o in scadenza, sarà sospeso o interrotto". Una rassicurazione ribadita da Sanguedolce.

L'azienda sanitaria sta continuando le verifiche avviate sui 261 utenti che usufruiscono di trattamenti ambulatoriali riabilitativi ex art. 26 legge 833/78 fuori dalla regione Puglia. Un lavoro propedeutico alla definizione dei piani riabilitativi individuali, su cui è impegnata la task force di esperti Asl, che comunque "non inciderà sui cicli riabilitativi in corso, i quali potranno continuare, a condizione che siano erogate nelle sedi ambulatoriali oggetto di accreditamento previo aggiornamento del piano riabilitativo da parte della Neuropsichiatria", aggiunge ancora la Asl.

Un tavolo a più voci e con diverse sfumature, tutte però concordi nell'agire a beneficio esclusivo degli utenti, in gran parte minori e con bisogni assistenziali molto differenziati. Su questo fronte, la Direzione Generale ha fissato alcuni punti fermi. Da un lato la garanzia della continuità assistenziale per tutti i casi; dall'altra la necessità di restare all'interno del perimetro normativo, sotto ogni punto di vista, disegnato dal regolamento regionale e dalla legislazione regionale e nazionale. Un percorso articolato – ha sottolineato Sanguedolce - «che vogliamo costruire assieme alle famiglie e che prevede il potenziamento delle strutture riabilitative pubbliche con personale qualificato e spazi adeguati, proprio per rispondere alle comprensibili esigenze provenienti dalle stesse famiglie e senza creare traumi ai pazienti».

Ieri pomeriggio, inoltre, al Comune di Altamura si è tenuto un incontro sulla questione a cui hanno partecipato gli assessori di Gravina Maria Matera, Claudia Stimola e Felice Lafabiana. Presenti le portavoce del comitato "Genitori speciali" Evita Salvaggiulo e Mary Cristallo e le dirigenti degli istituti scolastici dei Comuni dell'ambito territoriale. Si è discusso delle attività riabilitative all'interno delle scuole per minori che necessitano di particolare assistenza. "Queste attività - dice Stimola - non incidono sull'attività didattica. Al contrario, sono da sostegno e supporto per le stesse. Dal confronto è emersa la necessità di richiedere un incontro alla Asl Bari e alla Regione Puglia, al fine di trovare la soluzione migliore, partendo dalla revisione del regolamento che ha sin qui comprensibilmente generato ansia e preoccupazione per le famiglie".
  • ASL Bari
  • Disabilità
Altri contenuti a tema
Covid e vaccini, il bilancio settimanale a Gravina Covid e vaccini, il bilancio settimanale a Gravina Risultano in calo i nuovi casi di contagio
Covid: il bilancio settimanale a Gravina Covid: il bilancio settimanale a Gravina Si registra un lieve calo dei contagi
L’Asl cerca medici specialisti L’Asl cerca medici specialisti Pubblicato online l’avviso. Contratto a tempo determinato per 36 mesi
“BoscoinFesta” propone una “Scarrozzata”. Si farà il 4 ottobre “BoscoinFesta” propone una “Scarrozzata”. Si farà il 4 ottobre Iniziativa rivolta alle persone con disabilità nel cartellone degli eventi organizzati nell’area verde comunale
Utic e Emodinamica diventano realtà Utic e Emodinamica diventano realtà Domani l'inaugurazione. Si parte con la formazione e con le prime attività
Asl, iniziate le assunzioni degli oss Asl, iniziate le assunzioni degli oss Avviate le procedure per il concorso regionale degli infermieri
Malattie rare e bambini fragili, indetta una protesta Malattie rare e bambini fragili, indetta una protesta Manifestazione alla Regione per sollecitare più attenzione e non lasciare sole le famiglie
Disabili gravissimi, partono i contributi straordinari Covid19 Disabili gravissimi, partono i contributi straordinari Covid19 La Asl ha dato il via libera alla liquidazione
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.