inaugurazione mostra pittori gravinesi
inaugurazione mostra pittori gravinesi
Eventi e cultura

Gli artisti a Gravina uniti in un'esposizione

Inaugurata rassegna di pittura contemporanea all’ex monastero di Santa Sofia

Ventuno artisti gravinesi riuniti in una unica esposizione di opere di arte contemporanea. Questa la nuova iniziativa della Fondazione Pomarici Santomasi che l'altro ieri ha inaugurato la rassegna di pittura "Artisti a Gravina" nelle sale espositive dell'ex convento di Santa Sofia.

"Una mostra che nasce dalla volontà di fare incontrare gli artisti gravinesi"- spiega il presidente della Fondazione Pomarici Santomasi, Mario Burdi. Anche per tener fede alle volontà del Barone Ettore, che nel suo atto di costituzione dell'ente morale esplicitava tra i compiti della fondazione quello di valorizzare i talenti gravinesi.

Così si è deciso di mettere insieme numerosi artisti della città che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa, trovando negli spazi espositivi dell'ex monastero di Santa Sofia il luogo ideale dove poter mostrare le proprie opere.

"Un contenitore che verrà utilizzato in futuro per dare spazio anche ad altri artisti"- ha preannunciato Burdi, che ha voluto ringraziare il curatore della mostra Lorenzo Ciaccia e i pittori che hanno aderito alla rassegna con l'auspicio che la città possa così riappropriarsi definitivamente di questi spazi per fare cultura.

Un punto sul quale anche l'assessore al turismo Paolo Calculli è intervenuto, ricordando come nel programma elettorale di questa amministrazione comunale ci fosse il recupero di luoghi e contenitori culturali da poter far conoscere e valorizzare, così da aumentare i flussi turistici. "Questo è il nostro obiettivo- ha sottolineato Calculli- rendere la città visitabile in più giorni: è in questo contesto i contenitori culturali e le iniziative che li riempiono hanno un ruolo fondamentale".

L'ingresso alla mostra, che rimarrà aperta fino al 3 maggio, è gratuito. Disponibile un catalogo realizzato dalla stessa Fondazione.
10 fotomostra pittori gravinesi- s. sofia
mostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofiamostra pittori gravinesi- s. sofia
  • Fondazione Ettore Pomarici Santomasi
  • Convento di Santa Sofia
Altri contenuti a tema
Cornacchia nuovo presidente della Fondazione Santomasi Cornacchia nuovo presidente della Fondazione Santomasi Eletto nella prima riunione del nuovo cda dell’ente morale. Subentra a Burdi
1 Restituito alla Fondazione un cratere rubato nel 1964 Restituito alla Fondazione un cratere rubato nel 1964 Ritrovato dai Carabinieri per la tutela del patrimonio culturale
Presentato l'Atlante dei tratturi Presentato l'Atlante dei tratturi Intervista all'autore Pierfrancesco Rescio
Fondazione Santomasi: i 7 anni del presidente Burdi Fondazione Santomasi: i 7 anni del presidente Burdi Anteprima del video sulle principali attività dell’ente morale
Ex monastero di Santa Sofia: gli ipogei apriranno al pubblico Ex monastero di Santa Sofia: gli ipogei apriranno al pubblico Il 20 e 21 Novembre e per tutti i weekend, visite guidate e percorsi inediti
Ortocoltura, un progetto scolastico con impatto sociale e lavorativo Ortocoltura, un progetto scolastico con impatto sociale e lavorativo Resoconto della presentazione nella sede della Fondazione
22 Fondazione Santomasi, il bilancio del presidente e dei consiglieri Fondazione Santomasi, il bilancio del presidente e dei consiglieri Si congeda il cda dell’ente morale
1 Presentato libro di Maddalena Ceci Presentato libro di Maddalena Ceci "La luna e la strega". L'iniziativa in Fondazione
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.