Televisore
Televisore
Associazioni

Ancora disagi anche a Gravina per il digitale terrestre

La Federconsumatori si rivolge all'Agcom. E minaccia azioni legali: pronta una class action.

Nove mesi fa lo switch off in Puglia. Arriva la tv digitale con più canali e più servizi e sopratutto una migliore ricezione del segnale, si era detto all'alba di questa nuova rivoluzione. Un'innovazione su cui si sono infrante le speranze di tanti telespettatori che a distanza di mesi, anche a Gravina, continuano a lamentare una cattiva ricezione del segnale.

Ancora oggi nonostante le tante segnalazioni dei cittadini, sono molte le zone in cui il digitale terrestre stenta a partire, come denuncia ora la Federconsumatori: "Sono trascorsi oltre nove mesi da quando è stato introdotto nella Regione Puglia il digitale terrestre, nove mesi di calvario per i cittadini pugliesi che si sentono beffati e truffati da una pubblicità a dir poco ingannevole".

L'associazione impegnata nella tutela i diritti dei consumatori si dice pronta a denunciare le reti nazionali, all'Autorità garante delle telecomunicazioni (Agcom) per difendere i cittadini pugliesi che si sono sentono truffati da un servizio che stenta a migliorare. "Abbiamo assistito ad una serie di palleggiarsi di responsabilità per tale disastro con il risultato che si stava meglio quando si stava peggio! O meglio ancora, a spese dei cittadini, le lobbies e i loro sponsor, hanno fatto affari d'oro con il digitale terrestre".

La Federconsumatori si dichiara inoltre pronta ad avviare, se sarà il caso, anche una class action. Già ad ottobre sull'argomento era intervenuto anche il presidente del Consiglio regionale pugliese, Onofrio Introna, in qualità di delegato nazionale per la comunicazione della Conferenza dei Consigli regionali, che in una lettera inviata al ministro Passera sollecitava interventi utili a superare i disagi provocati dal passaggio al digitale: "I telespettatori hanno diritto a seguire senza disturbi i programmi preferiti. È indispensabile garantire la ricezione del segnale televisivo di qualsiasi canale".

Speriamo sia la volta buona.

(a cura di Angelica Labianca)

    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.