rifiuti abbandonati
rifiuti abbandonati

Sp 137 per Corato: un parco di rifiuti

La segnalazione di un cittadino indignato

Sp 137 per Corato: un parco di rifiuti
La segnalazione di un cittadino indignato

A pochi giorni dalla giornata mondiale dell'ambiente e nonostante i ripetuti appelli al rispetto del territorio la provinciale per Corato è un tappeto di rifiuti. Pneumatici logorati, pezzi di mobilio, ricambi di auto, divani e materassi rubano la scena ad un paesaggio che, se rispettato e tutelato, lascerebbe incantati.
E invece: "Non c'è nemmeno un metro di ciglio stradale libero da spazzatura di vario genere" denuncia un lettore che quotidianamente percorre la provinciale per raggiungere Corato.
"Non voglio passare per un paladino dell'ambiente, ma la cosa che mi fa più rabbia è l'indifferenza oltre alla maleducazione. Di recente sono stati fatti dei lavori di pulizia di erba secca sul ciglio della strada e sull'intero tratto, ma purtroppo i cimeli sono rimasti intatti dove erano".
Un pugno nello stomaco del Parco dell'Alta Murgia che pure in questi ultimi anni tanti passi avanti ha fatto sul tema della tutela ambientale.
Una piaga, quella dell'abbandono ingiustificato dei rifiuti, che da anni interesse all'Ente Parco e per cui sono stati spesi centinaia di euro per la pulizia del territorio. Soldi evidentemente spesi male senza una reale azione di controllo.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.