Biblioteca Finia
Biblioteca Finia
Eventi e cultura

Alla biblioteca Finia la poesia si fa musica

domenica 30 dicembre 2018
Un prezioso componimento sacro verrà musicato e presentato all'interno di un mondo di testi antichi che faranno da degna cornice all'esibizione degli artisti in un connubio tra versi e note che trasformano la poesia del 1700 in melodia. Questo è in sintesi il secondo appuntamento organizzato dall'associazione della biblioteca per le festività natalizie.

Infatti, già lo scorso 21 dicembre sempre nella monumentale biblioteca cittadina, si è tenuta l'apertura della mostra di artisti gravinesi che hanno interpretato il componimento sagro a cinque voci sopra la nascita del redentore cantarsi nel palazzo apostolico l'anno 1700.

Un libretto anonimo di poche pagine che sarà interpretato nella circostanza dal punto di vista musicale.
Un prezioso volumetto che il sistema bibliotecario nazionale riconosce al momento essere presente in sole due copie: una custodita presso la più importante biblioteca italiana (la Biblioteca Nazionale centrale di Firenze) ed una altra proprio qui a Gravina, all'interno della biblioteca Finia.

"L'opera è attribuita da Saverio Franchi, nella sua Drammaturgia romana, opera in cui si tratta con dovizia di particolari di poeti e letterati attivi a Roma in età barocca, a Gian Domenico Rosano nativo di La Spezia 1632, morto a Roma nel 1702"- spiegano gli organizzatori.
Il componimento nasce per la rappresentazione scenica e prevede l'azione di cinque voci soliste (quella della vergine, di San Giuseppe, di due angeli e di due pastori) e quella di un coro di angeli alla fine.

"La partitura dell'opera non è in nostro possesso e con ogni probabilità è andata perduta. Nulla sappiamo, dunque, della parte prettamente musicale di questo componimento"- dicono dalla Finia.

Una lacuna colmata dalla musicista gravinese Daniela Mastrandrea, che si cimenterà nell'interpretazione del "Componimento sagro". L'appuntamento è per domani (30 dicembre) alle ore 19,30, presso la biblioteca Finia dove, oltre alla musicista Mastrandrea, Elisabetta Rubini, Vito Portagnuolo e Vito Vicino leggeranno i brani dell'antico, in una performance di alternanza tra musica e lettura del componimento sacro del padre barnabita Gian Domenico Rosano.
    Prossimi eventi a Gravina
    “I baci dei Giuda” alla Fondazione Santomasi ven 29 marzo “I baci dei Giuda” alla Fondazione Santomasi
    Un libro su Papa Benedetto XIII sab 30 marzo Un libro su Papa Benedetto XIII
    La compagnia “dei Giovani” di scena al Vida Dal 6 aprile La compagnia “dei Giovani” di scena al Vida
    Renato Ciardo chiude i fuori programma del Vida Dal 11 aprile Renato Ciardo chiude i fuori programma del Vida
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.