tari
tari
La città

Tari: data di scadenza errata, si paga il 1° giugno

L’invio delle cartelle era stato già programmato prima della delibera di rinvio

L'arrivo delle cartelle esattoriali per il pagamento della prima rata della Tari ha messo in agitazione la popolazione gravinese, che dopo le dichiarazioni del sindaco Valente relative alla decisione di rinvio del pagamento della gabella sui rifiuti, si è vista disorientata dalle missive arrivate presso le proprie abitazioni dal servizio tributi, che indicavano ancora il 16 marzo come data di scadenza del pagamento della tassa.
A fare chiarezza sulla questione ci hanno pensato dal Comune, così da non creare allarmismi ed inutili file agli uffici bancari e postali per il pagamento dei tributo.

Da Palazzo di Città, infatti, hanno spiegato che l'arrivo delle cartelle esattoriali relative ai pagamenti della prima rata della Tari (la tassa sui rifiuti) era già stata consegnata per la messa in spedizione alla fine di febbraio e che, quindi, solo successivamente la giunta comunale aveva deliberato per il rinvio del pagamento della rata, fissato al primo giugno. Pertanto la data di scadenza sulle cartelle è errata e non va tenuta in considerazione. Da Palazzo di Città avvertono che non saranno comunque consegnate nuove cartelle in sostituzione di quelle già ricevute.

Mistero risolto, per buona pace di chi già si era messo sul piede di guerra per andare in fondo alla questione.
  • Comune di Gravina in Puglia
  • Tasse
  • Tari
Altri contenuti a tema
Emergenza Covid-19, a Pasqua e Pasquetta negozi chiusi Emergenza Covid-19, a Pasqua e Pasquetta negozi chiusi Ordinanza per la serrata degli esercizi commerciali
Il Comune potenzia il servizio di assistenza per i buoni spesa Il Comune potenzia il servizio di assistenza per i buoni spesa Per le numerose richieste. Anticipato il ritiro dei ticket della prossima settimana
Comune attiva conto corrente solidale Comune attiva conto corrente solidale Il conto intestato alla Protezione Civile servirà ad aiutare le famiglie in difficoltà
Buoni spesa, ecco l'avviso pubblico con i requisiti Buoni spesa, ecco l'avviso pubblico con i requisiti I criteri per beneficiare dei contributi per l'emergenza sociale
Buoni spesa, cambio di regole Buoni spesa, cambio di regole C’è chi approfitta. Per ricevere spesa servirà il documento
Emergenza Covid-19, attivato un servizio di primo ascolto Emergenza Covid-19, attivato un servizio di primo ascolto Un numero telefonico per supporto psicologico
Emergenza Coronavirus: nuovi orari per l’ufficio di Stato Civile Emergenza Coronavirus: nuovi orari per l’ufficio di Stato Civile Oltre al Mercoledì e Venerdì sarà aperto al pubblico anche il Lunedì
Emergenza virus, ticket per contrasto povertà Emergenza virus, ticket per contrasto povertà Buoni per l’acquisto di generi alimentari e farmaci per le fasce più deboli
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.