legna sequestrata al bosco
legna sequestrata al bosco
Cronaca

Resta sotto sequestro la legna del bosco

Rigettata la richiesta del Comune

"Costituisce ancora corpo di reato". Con questa motivazione il Tribunale di Bari ha rigettato la richiesta inviata da Palazzo di città con cui si chiedeva il dissequestro della montagna di legna tagliata abusivamente nel bosco e lasciata accantonata a ridosso della strada provinciale 193. Chiuse le indagini preliminari per accertare la responsabilità del taglio abusivo, dallo scorso dicembre l'ammasso di legna è posto sotto sequestro giudiziario dopo alcuni controlli a carico di una ditta incaricata di procedere ad operazioni di bonifica del polmone verde gravinese.

Secondo quanto emerso sino ad ora, l'impresa ingaggiata dal Comune per il taglio di alberi pericolanti entro "10 metri dal cigno della strada" avrebbe erroneamente e senza alcuna autorizzazione tagliato alberi ben oltre i limiti indicati dal Comune. Di qui i controlli e le indagini affidate ai carabinieri Forestali. Intanto la legna rappresenta una "bomba ad orologeria" in un territorio già fortemente provato dagli incendi. Dagli uffici comunali sono state almeno due le richieste inviate al Tribunale per chiederne il dissequestro senza tuttavia sortire effetti positivi.

"Dopo l'ennesimo no da parte del Tribunale ho deciso che nei prossimi giorni scriverò io al giudice che segue l'inchiesta evidenziando i reali pericoli che quella legna rappresenta per il nostro Bosco. Pur elogiando il lavoro degli uffici che stanno prestando la massima attenzione alla vicenda, spero che un appello più accorato possa servire a smuovere le acque" fa sapere Felice Lafabiana, assessore con delega al Bosco.
  • Bosco Difesa Grande
Altri contenuti a tema
Un parco fitness nel cuore di Difesa Grande Un parco fitness nel cuore di Difesa Grande Presto nuovamente fruibile anche il “Sentiero per Tutti”
Difesa Grande: sindacati a confronto con il Comune Difesa Grande: sindacati a confronto con il Comune Cgil, Cisl e Uil ricevute a Palazzo di Città
Incendi nel bosco, ripristinare la torretta di avvistamento Incendi nel bosco, ripristinare la torretta di avvistamento La proposta per segnalare in tempo reale le fiamme
Bosco Difesa Grande: le associazioni accolte in Comune Bosco Difesa Grande: le associazioni accolte in Comune Un confronto sulle politiche di tutela del polmone verde
Incendio al Bosco: l’amministrazione comunale risponde alle opposizioni Incendio al Bosco: l’amministrazione comunale risponde alle opposizioni La replica: «Tutte accuse strumentali»
Bosco, polemica sui lavori per piste tagliafuoco Bosco, polemica sui lavori per piste tagliafuoco Il Comune corre ai ripari dopo l’incendio che ha devastato il bosco. Per le opposizioni un intervento tardivo
Vivaio San Nicola Lamacchia: atti vandalici presso l’ufficio comunale Vivaio San Nicola Lamacchia: atti vandalici presso l’ufficio comunale Il sindaco denuncia alle forze dell'ordine: "Ancora un attacco al nostro bosco"
1 Quel che resta del bosco dopo l'incendio Quel che resta del bosco dopo l'incendio Racconto fotografico di Piero Amendolara
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.