sprechi alimentari
sprechi alimentari
Territorio

Lotta agli sprechi nei Comuni della Murgia

Una rete di ridistribuzione degli alimenti e dei prodotti farmaceutici da banco

"GOODS4GIFT" è il progetto di contrasto agli sprechi alimentari finanziato dalla Regione Puglia per l'Ambito Territoriale di Altamura, Gravina in Puglia, Santeramo in colle e Poggiorsini. Altamura è il comune capofila ed ha come partner beneficiari del finanziamento, l'associazione "Opera Mariana del Samaritano Onlus" e la Caritas della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti.

"GOODS4GIFT", attraverso il fondo regionale di 50.000 €, nasce con l'obiettivo di mettere in campo azioni di tutela delle fasce più deboli della popolazione andando ad agire su leve sociali quali la promozione della beneficenza, finalizzata alla riduzione degli sprechi alimentari, alla gestione efficiente delle eccedenze alimentari anche per i bambini e alla ridistribuzione ragionata dei prodotti farmaceutici da banco.

Si propone di supportare le attività già in essere erogate dagli enti caritatevoli partner di progetto, agendo mediante supporto logistico, garantendo una efficace ed efficiente gestione delle risorse in eccedenza, attraverso sistemi web che permettono l'individuazione dei luoghi di allocazione delle eccedenze.

Le attività si realizzeranno all'interno degli ambienti delle associazioni partner di progetto, nelle parrocchie e nei centri Caritas, già punti di riferimento per il target.

Saranno coinvolte anche le giovani generazioni, protagoniste fondamentali di un'azione di sensibilizzazione.

Si provvederà, infatti, alla realizzazione di incontri didattici – laboratoriali all'interno delle classi V delle scuole primarie delle città di Altamura, Gravina in Puglia e Santeramo in Colle.

Il secondo contributo verterà sul recupero dello spreco nella fase distributiva della catena alimentare presso supermarket o grande aziende del territorio.

Il cibo raccolto sarà depositato nei magazzini dei Banchi Alimentari presenti in tutte le città dell'Ambito e redistribuiti ai bisognosi attraverso le parrocchie, gli Empori alimentari e le Mense della Carità.

Il terzo contributo attuerà la convenzione con alcune farmacie del territorio per creare un Banco Farmaceutico per ogni città dell'Ambito. Le farmacie rilasceranno prodotti quali farmaci da banco e parafarmaci in eccedenza nel magazzino.

Inoltre, tutti i cittadini saranno invitati a partecipare all'iniziativa "Farmaco sospeso" si potrà rilasciare un budget che avrà valore di buono spendibile, per chi è in difficoltà, soprattutto con farmaci specifici prescritti dal medico.

Infine, si costituirà un Banco Baby che prevede la redistribuzione degli alimenti e prodotti farmaceutici prettamente per la prima infanzia e bambini.
  • Regione Puglia
  • Solidarietà
  • Progetto
Altri contenuti a tema
"Un volto della solidarietà: la donazione degli organi". Meeting con il prof. Loreto Gesualdo mercoledì 19 giugno "Un volto della solidarietà: la donazione degli organi". Meeting con il prof. Loreto Gesualdo
La Regione guarda all’Alta Murgia La Regione guarda all’Alta Murgia Progetti e prospettive. A confronto i consiglieri Enzo Colonna e Mario Conca
1 Puglia, Montanaro nuovo direttore del Dipartimento regionale della Puglia Puglia, Montanaro nuovo direttore del Dipartimento regionale della Puglia Nominato dalla giunta guidata da Michele Emiliano
1 "Concorso per OSS: evitare disparità di trattamento" "Concorso per OSS: evitare disparità di trattamento" Interrogazione di Galante al presidente Emiliano
"In Asl Bari e Policlinico saranno assunti 300 infermieri" "In Asl Bari e Policlinico saranno assunti 300 infermieri" L'annuncio arriva dalla Regione Puglia
Ecofeste, disco verde della giunta regionale Ecofeste, disco verde della giunta regionale Pronti finanziamenti per le manifestazioni “plastic free”
Puglia: da questa estate stop alla plastica nei lidi balneari Puglia: da questa estate stop alla plastica nei lidi balneari Lo prevede un'ordinanza della Regione
Progetti di vita indipendente, arriva il disegno di legge Progetti di vita indipendente, arriva il disegno di legge La Regione punta sulla rete di assistenza oltre la famiglia
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.