carcasse cani randagi 4
carcasse cani randagi 4
Cronaca

Animali avvelenati: Lega del cane a colloquio con le istituzioni

Si stanno raccogliendo tutti i referti. Segnalata un'anomalia nei lavori del canile.

Diventa sempre più un giallo l'avvelenamento misterioso degli animali. Una mannaia che sta eliminando fisicamente cani e gatti, randagi o domestici che siano. Ormai da un paio di mesi. Per questo la volontà e le energie delle istituzioni sono tutte rivolte alla risoluzione del caso. Assessore Maddalena Grillo e Lega del cane in perfetta sintonia, per annientare quel veleno letale che continua a mietere vittime.

D'accordo in questo modo: «Noi della Lega stiamo provvedendo a recuperare tutti i referti degli animali morti negli ultimi mesi, al fine di consegnarli all'assessore Grillo. Ricevuti i referti, verificata la medesima dicitura di "sospetta intossicazione", l'assessore provvederà in prima persona a porre in atto una campagna di dissuasione e sensibilizzazione dei cittadini», hanno precisato le volontarie della Lega, dopo aver incontrato l'assessore Grillo a Palazzo di città.

Ma per stringere il cerchio attorno ai "killer" è indispensabile capire di che veleno si tratti. La risposta arriverà tra qualche settimana dall'istituto zooprofilattico di Foggia, dove pochi giorni fa è stata condotta la carcassa di un cane. Una delle tante.

Approfittando della disponibilità dell'assessore all'ambiente, nello stesso incontro i riflettori sono stati accesi sul canile sanitario per evidenziare un inconveniente, a dire delle volontarie, nella realizzazione delle gabbie. "L'apertura delle 12 gabbie è dall'interno. Questo vuol dire che se un cane si accascia sofferente o collassato davanti alla porta, sarebbe difficile aprire ed intervenire, contrariamente al caso in cui le gabbie si spalancassero verso l'esterno. È un problema di non poco conto. Non si può aprire il canile se non si sistema la cosa", hanno spiegato dalla Lega, fiduciose che l'assessore Grillo possa sposare in toto la causa del canile e far sì che, come annunciato dal sindaco, il canile possa essere completato e aperto, se non nei primi 100 giorni di vita dell'aministrazione comunale, almeno entro il 30 settembre.

  • Lega del cane
  • Cani avvelenati
Altri contenuti a tema
3 Cani avvelenati con insetticida Cani avvelenati con insetticida La denuncia della Lega in difesa del cane: servono telecamere
14 Ninfea: individuato il presunto responsabile Ninfea: individuato il presunto responsabile La cucciola di cane venne chiusa in un sacco e gettata in una vasca
3 Ninfea, viva per miracolo Ninfea, viva per miracolo Nonostante la tragica esperienza, è pronta a dare e ricevere amore
1 Chi riconosce questo breton? Chi riconosce questo breton? Cercasi padrone per il cane ritrovato domenica
I gravinesi in corteo per Anna e Frank I gravinesi in corteo per Anna e Frank Pallucca: "Chi spara agli animali può farlo anche contro le persone".
​Canile sanitario: pochi giorni alla scadenza dell'affidamento ​Canile sanitario: pochi giorni alla scadenza dell'affidamento Il sindaco ordina alla Lega del cane l'immediata riapertura
Colletta alimentare per i migliori amici dell'uomo Colletta alimentare per i migliori amici dell'uomo Domenica in piazza "Diamogli una zampa!"
“Gravina ha trovato la soluzione al randagismo” “Gravina ha trovato la soluzione al randagismo” Cani randagi sparati e avvelenati
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.