Risparmi € Investimenti

Il supporto consulenziale degli operatori

La consulenza in materia di investimenti va intesa come prestazione di raccomandazioni personalizzate

Il supporto consulenziale degli operatori

Le nuove sfide del welfare, inteso come stato del benessere individuale, richiedono analisi, decisioni e scelte complesse. Lo stesso processo iniziale (decidere di pianificare) non è per nulla scontato e dunque richiede supporti e competenze. Per tale motivo è necessario incentivare il consumatore a scegliere con cura il pianificatore cui rivolgersi, in modo tale che sia tutelato e reso sempre più responsabile e capace di valutare e utilizzare con il massimo grado di consapevolezza il servizio che gli viene offerto.


La consulenza in materia di investimenti va intesa come prestazione di raccomandazioni personalizzate, dietro richiesta del cliente o per iniziativa del prestatore del servizio, riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario.


Nella prestazione dei servizi e delle attività di investimento e accessori i soggetti abilitati devono comportarsi con diligenza, correttezza e trasparenza, per servire al meglio l'interesse dei clienti e per l'integrità dei mercati, devono acquisire da questi le informazioni necessarie e operare in modo che essi siano sempre adeguatamente informati; gli intermediari informano chiaramente i clienti, prima di agire per loro conto, della natura generale e delle fonti dei conflitti di interesse.


Al fine di raccomandare i servizi di investimento e gli strumenti finanziari, nella prestazione dei servizi di consulenza in materia di investimenti o di gestione di portafoglio, gli intermediari ottengono dal cliente o potenziale cliente le informazioni necessarie in merito alla loro conoscenza ed esperienza nel settore di investimento.


Sulla base delle informazioni ricevute dal cliente, e tenuto conto della natura e delle caratteristiche del servizio fornito, gli intermediari valutano che la specifica operazione consigliata:


- corrisponda agli obiettivi di investimento del cliente;

- sia di natura tale che il cliente sia finanziariamente in grado di sopportarne qualsiasi rischio;

- sia di natura tale per cui il cliente possieda la necessaria esperienza e conoscenza per comprenderne i rischi;


qualora ritengano che lo strumento o il servizio non sia appropriato per il cliente o potenziale cliente, lo avvertono di tale situazione.


La professionalità del pianificatore, va cercata e/o riconosciuta negli operatori finanziari (impiegati di banca, promotori finanziari…) che non si limitano a proporre e a far sottoscrivere uno qualsiasi degli strumenti finanziari a disposizione e/o "di moda" in quel momento ma in coloro che, definito l'obiettivo del consumatore, ne sviluppano il piano finanziario, gestendo nel tempo eventuali imprevisti e consentendo di adottare nuove strategie per perseguire gli obiettivi.


Donato Lovero

I dati esposti in questo documento non costituiscono né un'offerta né una consulenza in materia di investimenti. Essi hanno unicamente scopo informativo. L'autore non si assume alcuna responsabilità in quanto all'esattezza ed alla completezza dei dati. Le opinioni e valutazioni contenute in questo documento riflettono il punto di vista dell'autore della rubrica e possono variare senza previo avviso ai destinatari del presente documento. Si invitano gli investitori a richiedere il parere dei propri consulenti professionisti circa l'adeguatezza delle decisioni d'investimento.

    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.