Moda&Dintorni

Top model anni '90: impossibile dimenticarle

Quando le modelle erano donne

C'erano venti anni fa. Ci sono ancora oggi. Regine incontrastate delle passerelle. Binomio assoluto (e perfetto) tra bellezza ed eleganza. Il tempo per loro sembra non passare mai.

In principio erano in tre: Christy, Linda e Naomi, ovvero Christy Turlington, Linda Evangelista e Naomi Campbell. Poi, grazie al genio ed all'intuito di Gianni Versace che ne chiamò a sfilare tante altre (non eri una top se non comparivi almeno una volta in una delle sue sfilate), il gruppo si allargò, includendo nomi del calibro di Elle Macpherson, Claudia Schiffer, Helena Christensen, Cindy Crawford, Carré Otis, Marpessa Hennink, Carla Bruni, Iman e Yasmin Le Bon.

Queste signore, pur avendo superato i quarant'anni (in più di un caso), continuano ad essere ambasciatrici di fascino e di stile nel mondo. C'è chi è ancora richiestissima. Chi è diventata imprenditrice. Chi è ancora in super forma. Christy Turlington (celebri le sue campagne per il profumo di Calvin Klein Eternity, per Versace e per i cosmetici Maybelline New York) si occupa da sempre di svariate campagne benefiche ma senza mai trascurare gli affari, famosissima la cordata di modelle (Claudia Schiffer, Naomi Campbell e Elle Macpherson) con cui ha fondato i Fashion Cafè. Nel 2003 si è sposata con il regista-attore Edward Burns da cui ha avuto due figli (trovando anche il tempo di laurearsi in Storia dell'Arte). E' stata la prima donna su cui è stato visto il piercing all'ombelico in uno show di moda a Londra, nel 1993.

Helena Christensen, dopo aver sfilato per grandi nomi del fashion system internazionale come Chanel, Versace e Yves Saint Laurent, ed aver posato per il catalogo di Victoria's Secret (noto marchio di lingerie), oggi si dedica alla carriera di fotografa ed imprenditrice (oltre che a quello di mamma del piccolo Mingus). Supermodella italiana tra le supermodelle, Carla Bruni, dopo aver sposato nel 2008 il presidente francese Nicolas Sarkozy, è diventata per tutti la première dame (di Francia).

Carré Otis (tra le mie preferite) comincia la sua carriera di modella passando per Playboy. In seguito, posa per diverse campagne pubblicitarie ed appare come protagonista in Orchidea Selvaggia del 1990. Dopo un burrascoso matrimonio con Mickey Rourke (finito nel 1998 con il divorzio), è diventata modella per taglie forti.

Cindy Crawford (prima top model a posare nuda per Playboy), diventa fin da subito (lo rimarrà per ben 11 anni) testimonial di Revlon. Oggi ha due figli ed è proprietaria della casa di produzione cinematografica Crawdaddy.

Famosa per la sua somiglianza con Brigitte Bardot, Claudia Schiffer irrompe (nei primissimi anni '90) sulla scena della moda ponendo fine allo strapotere del trio Campbell-Turlington-Evangelista. Karl Lagerfeld la vuole come testimonial di Chanel e subito dopo posa per il marchio "Guess by Marciano" (per il quale ritorna a posare per celebrare i 30 anni dalla sua prima apparizione). Oggi, oltre ad essere una delle top model di maggior successo di tutti i tempi, è mamma felice ed appagata di ben tre figli, nonché testimonial di Chanel eyewear per la campagna primavera/estate 2012.

Elle Macpherson, famosa per il suo corpo statuario e per questo soprannominata "The Body", diventa famosa per le sue copertine di "Sports Illustrated". Oggi, la Macpherson è conduttrice tv e proprietaria di un'azienda di lingerie che porta il suo nome.

Linda Evangelista (che con Naomi Campbell e Christy Turlington formò "The Trinity") era famosa per i suoi occhi da gatta e per il suo volto particolarissimo. Regina incontrastata delle passerelle targate anni Novanta, sfilò per Versace, Chanel e Dolce & Gabbana, per citarne alcuni. Oggi, a 46 anni, è ancora testimonial di L'Oréal.

Marpessa Hennink (musa di Dolce & Gabbana), dopo una celebre campagna pubblicitaria del duo stilistico italiano del 1987, che l'ha resa nota a tutto il mondo, sfilò tra gli anni '80 e '90 per i più grandi nomi della moda mondiale. Oggi, vive (lontana dalle passerelle) ad Ibiza con la figlia.

Iman (top model di origini somale tra le preferite di Yves Saint Laurent, di cui è stata testimonial nel 1980) ha lavorato per i più grandi nomi della moda conquistandosi il soprannome di "gazzella" per i suoi movimenti flessuosi in passerella. Nel 1992 sposa il mitico David Bowie.

Yasmin Le Bon (notata mentre lavorava in una boutique) sfila per Donna Karan, Ralph Lauren, Oscar de la Renta ed altri importanti stilisti. Nel 1987 viene scelta come testimonial da Guess (che renderà il suo viso popolare in tutto il mondo). Compare sulla prima copertina delle edizioni statunitensi ed inglesi di Elle. Nel 1985 si sposa con Simon Le Bon (da cui ha avuto tre figlie). Oggi, la primogenita Amber Rose (seguendo le orme materne) ha avviato la carriera di modella.

Naomi Campbell: è lei la Venere nera delle passerelle. E' stata la prima modella di colore a comparire sulle copertine di Vogue Francia e Inghilterra. La Campbell è ancora oggi molto richiesta dagli stilisti. E' suo il volto dell'ultima campagna di Dolce & Gabbana Eyewear e Givenchy.

Bellezze senza tempo. Modelle di ieri e di oggi. Interpreti uniche e straordinarie della moda (e per la moda), non semplici manichini...


Fonte immagini: http://www.tumblr.com/
11 fotoIl mito delle top model
Top Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarceneTop Model anni '90: come dimenticarcene
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.