nuovi orizzonti a teatro -Bari
nuovi orizzonti a teatro -Bari
I nuovi orizzonti della legalità

E allora, la Felicità, prof?

Rubrica "I nuovi orizzonti della legalità" a cura della redazione OF21

TRAMA:
Un docente di lettere inconsueto e ossessionato dal concetto di scuola popolare di Don Milani, vuole capire "cosa passa nella testa e nel cuore dei suoi ragazzi". Attraverso un costante e tenace confronto con la classe, il professore ascolta e racconta in un libro le storie che parlano di amore, diversità, integrazione, violenza, anoressia… insomma, racconta il percorso di vita di tanti giovani che affrontano problemi senza un'apparente e sensata risposta. Visitilli ha saputo viaggiare tra le problematiche giovanili, facendo emergere i loro vissuti; rende la scuola il luogo dove imparare a sbagliare, per non smettere di farlo alla fine di un percorso scolastico, senza rinunciare a quella che considera la sfida più importante del suo mestiere: spingere ogni ragazzo alla ricerca della felicità. Lo sguardo curioso e appassionato verso gli studenti ne restituisce in questo libro la voce vera, di un candore e di un'esattezza che sorprendono, commuovono, fanno sorridere. Gli adolescenti, si rivelano spesso lontani dagli stereotipi, in grado di pensare e dire cose «inaspettate» (su politica, famiglia, sport, religione...).

DAI BANCHI DI SCUOLA AL TEATRO
Dal libro di Visitilli è tratto lo spettacolo teatrale che abbiamo visto il 5 Marzo al Teatro Kismet di Bari. L'interprete, Luigi D'Elia, con una semplice scenografia, ha dato voce agli alunni della classe di quinta di un liceo di Bari, ed è riuscito a farci percepire i vissuti, le emozioni, la tristezza e le paure di ognuno di essi. Nel monologo i personaggi interpretati sono tanti: c'è Antonello, che ha perso il padre suicidatosi per la disperazione indotta dai debiti; Giulia, che non torna a scuola perché aspetta un figlio dal suo fidanzato, il quale si è sottratto dal ruolo di padre; Miguel, ragazzo autistico, che ripete sempre con la stessa frase, "è bugia!", che vive in una perenne menzogna costruita dall'amore di un genitore che si fa padre e madre per nascondergli, finché sarà possibile, la tragica origine della sua disabilità; e c'è Saverio, stigmatizzato nella sua "malattia sessuale" dall'insegnante e che in un'altra città troverà finalmente la felicità cui ha diritto.


OPINIONI PERSONALI
ILARIA E MARTINA: Bellissima la nostra prima esperienza a teatro. L'attore con la sua maestria, è entrato nelle teste di ogni adolescente cogliendo tutte le sfumature. Anche la scelta della canzone neomelodica "Esageratamente" di Anthony è l'esempio di come gli autori ci hanno saputo rappresentare.
NICOLETTA: Abbiamo capito che il segreto per imparare ad essere felici è quello di vivere il presente, favorendo pensieri positivi contro quelli negativi, perché la felicità non va cercata all'esterno, ma dentro di noi.
ERIKA: L'interprete ha narrato con sensibilità e delicatezza storie e vissuti, lasciando noi spettatori senza parole.
FRANCESCA: Consiglio la lettura del libro e la visione dello spettacolo che sono coinvolgenti e commoventi.
MERY: D'Elia è stato bravissimo nell'entrare nella mente di noi ragazzi e nel mondo degli adolescenti. Ho pensato di far parte anch'io della storia. E' stata un'esperienza interessante e commovente che ha suscitato dentro di me forti emozioni.
SARA E GIUSEPPE: Spettacolo commovente, coinvolgente e realistico che ha emozionato noi spettatori.
FELICIA: Mi ha colpito l'attore perché con il suo impegno ha saputo trasmettere le emozioni e le paure di ogni studente.
MARIA: Anche per me l'esperienza teatrale è stata molto positiva, perché le storie narrate hanno suscitato in me forti emozioni tanto da commuovermi.



  • Nuovi orizzonti
Altri contenuti a tema
Incontri d'autore Incontri d'autore Rubrica "I nuovi orizzonti della legalità" a cura della redazione OF21
Michele Fazio raccontato da suo padre Pinuccio: una storia che invita a credere nell’onestà Michele Fazio raccontato da suo padre Pinuccio: una storia che invita a credere nell’onestà Presso la cooperativa sociale "Nuovi Orizzonti” si è parlato di legalità, ricordando una giovane vittima innocente della criminalità.
Grande successo del Cosmoprof a Bologna Grande successo del Cosmoprof a Bologna Anche gli allievi della Nuovi orizzonti tra i visitatori al Cosmoprof di Bologna
Alla Nuovi Orizzonti si formano Parrucchieri Alla Nuovi Orizzonti si formano Parrucchieri Un corso triennale che terminerà a fine ottobre
Nuovi Orizzonti, Concluso corso potatori Nuovi Orizzonti, Concluso corso potatori Due corsisti già a lavoro in aziende
Entra nel vivo il progetto “Ri.Do. Risorse Donne” Entra nel vivo il progetto “Ri.Do. Risorse Donne” Un corso di formazione per donne vittime di violenza della Cooperativa Nuovi Orizzonti
Immigrazione e Integrazione, quando Gravina è un porto sicuro Immigrazione e Integrazione, quando Gravina è un porto sicuro Interviste alle cooperative “Nuovi Orizzonti” e “EOS”
Tirocinio extracurriculare, le proposte di Nuova Orizzonti Tirocinio extracurriculare, le proposte di Nuova Orizzonti Opportunità per aziende e tirocinanti, senza limiti di età, offerta dalla cooperativa sociale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.