Ambiente e sviluppo

Presentato il progetto “Ambiente e sviluppo: ri-cambio necessario”

Comunicato Stampa

È stato presentato martedì 21 dicembre nella sala giunta della Provincia di Bari il progetto "Ambiente e sviluppo: ri-cambio necessario", promosso e finanziato dalla Provincia di Bari nell'ambito dell'ASSE IV - "Capitale Umano". Il progetto nasce con l'obiettivo di individuare buone pratiche ed innovazioni eco-sostenibili al fine di fornire risposte concrete al nostro territorio.

Si è tenuta martedì 21 dicembre nella sala giunta della Provincia di Bari la Conferenza Stampa di presentazione del progetto "Ambiente e sviluppo: ri-cambio necessario", promosso e finanziato dalla Provincia di Bari nell'ambito dell'ASSE IV - "Capitale Umano". Il progetto, nato dalla necessità di fornire risposte concrete in campo ambientale, si concluderà con un processo formativo rivolto ai giovani e finalizzato alla costruzione di soluzioni innovative per rispondere ai fabbisogni espressi dal tessuto sociale, imprenditoriale e politico del nostro territorio.

La conferenza stampa si è aperta con l'intervento del dott. Armando Diamanti, Funzionario Ambiente e Rifiuti della Provincia di Bari. Una presenza ed un sostegno importante quello della Provincia di Bari che ha condiviso le finalità progettuali e rafforzato la necessità di sinergie comuni e di interventi innovativi in campo ambientale.

Presenti all'incontro i partner coinvolti nel progetto, il dott. Ettore Ruggero (Presidente del Consorzio Murgiafor), la dott.ssa Ing. Giovanna Ferrari (Presidente di Prodal S.C.Ar.L), il dott. Gianfranco Visicchio (Presidente di Meridia - Consorzio di Cooperative Sociali scs Onlus) ed il dott. Marvulli Nicola (Presidente del Centro di Orientamento Ambientale "In@tura)".

Sull'importanza dell'aspetto formativo si è focalizzato l'intervento del dott. Ettore Ruggero che, dopo i saluti iniziali ed i ringraziamenti al Presidente della Provincia di Bari, prof. Francesco Schittulli, all'Ass.re Provinciale alla Tutela dell'Ambiente, Ecologia e Ricerca fonti energetiche, dott. Giovanni Barchetti, al Consigliere Provinciale, dott. Domenico Romita, e al dott. Armando Diamanti, ha presentato tutte le fasi del progetto tra cui quella relativa al corso di formazione che segue la fase di ricerca di mercato rivolta alle Pubbliche Amministrazioni, aziende e famiglie dei Comuni del PIT 4 e la campagna di Comunicazione Ambientale atta alla promozione e divulgazione dei risultati della ricerca. Il corso di formazione sarà finalizzato a creare professionalità in campo ambientale e a realizzare, con il supporto di consulenti esperti, cinque studi di fattibilità per la creazione di nuove attività di impresa. Il corso, un'importante occasione di crescita e di aggiornamento, si concluderà con una fase di stage presso aziende che già operano nel settore ambiente per "vivere" concretamente l'operatività aziendale e individuare best practice.

La prof.ssa Giovanna Ferrari ha posto l'attenzione sulle problematiche ambientali nel territorio PIT4, monitorate attraverso un'articolata ricerca di mercato che ha coinvolto tutti gli stakeholder: PA, aziende, cittadini. La ricerca ha consentito l'individuazione dell'offerta attuale di servizi in campo ambientale e di definire i fabbisogni del territorio ancora insoddisfatti. Da qui la necessità di trasformare i fabbisogni in input per soluzioni tecniche innovative, attraverso la nascita di idee di impresa da sviluppare nel percorso formativo.

"Assolvere alla funzione di soggetti impegnati nella "promozione umana", così come definita dalla legge 381/91 che riconosce in tale prerogativa il tratto identitario delle cooperative sociali – ha sottolineato il dott. Gianfranco Visicchio - significa agire su tutti gli ambiti che interessano la vita delle persone, e quindi sulla difesa e la promozione dell'ambiente in cui le persone vivono. Pensando al concetto di cura della persona, riteniamo che non si possa ipotizzare alcun intervento di questo tipo se non si parte da un nuovo impegno in piccole e grandi azioni con una forte vocazione alla sostenibilità ambientale. L'ambiente, la sua promozione, la sua difesa, potrebbero diventare per il nostro sistema imprenditoriale una nuova opportunità persino sotto il profilo economico.

La conferenza stampa si conclude con l'intervento del dott. Marvulli Nicola. Si parla dell'importanza dei mezzi della comunicazione soprattutto nel settore ambientale, nel quale sono chiamati in causa abitudini ed interessi della cittadinanza attiva. La comunicazione nel progetto "Ambiente e sviluppo: ri-cambio necessario" si propone come strumento di negoziazione, di risoluzione dei conflitti, di partecipazione e di coinvolgimento, rivestendo un ruolo determinante per il raggiungimento di target di pubblico e obiettivi differenti.

Per informazioni e contatti:
Consorzio Murgiafor
Tel.fax: (+39) 080 3145017
Cel.: 349 5242729
www.murgiafor.it – www.ricambionecessario.it
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    GravinaLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.