Oggi sereno
Temperature 4.112.8

SELECTED

Una nuova vetrina per i commercianti gravinesi

"Il sapore dei saperi"

Libri e gusto a volontà


REDAZIONE GRAVINALIFE
Venerdì 4 Novembre 2011 ore 00.00

Era metà ottobre quando Gravina veniva promossa a Torino nella manifestazione "I dialetti raccontano il Borgo Medievale" tenutasi presso il Borgo Medievale (Parco del Valentino).Una due giorni promossa dalla Fondazione Torino Musei, in cui Gravina era presente in territorio piemontese.

A distanza di neanche un mese, la nostra città torna a far parlare di sé in un altro parco. Questa volta, si tratta, del Parco Regionale di Lama Balice nei pressi dell'aeroporto di Bari dove in data 30 ottobre 2011 ha avuto luogo il meeting "Il sapore dei saperi" rientrante nella tre giorni di "Naturalmente…Sapori, suoni e colori nel parco regionale Lama Balice" dal 28 al 30 ottobre 2011.

La manifestazione tenutasi presso la Masseria Frammarino nel parco regionale di Lama Balice, è stata organizzata dall'associazione Centrodarteottantanove e da Assoartisti-Confesercenti con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Bari e di Bitonto, di BioFood Puglia, Agorà Mediterranea e Tracce Verdi.

Una vetrina sia letteraria che alimentare in cui sono stati presentati libri scritti da Pietro Battipede, da Enzo Varricchio, da Nicola De Matteo e da Giampaolo Balsamo ed alcune eccellenze di prodotti tipici abbinate ai libri: il Pallone di Gravina, la mandorla di Toritto, il fungo cardoncello della Murgia.

Tra le aziende gravinesi presenti nello stand allestito dalla Confesercenti di Gravina: il Caseificio F.lli Derosa di Gravina ed il Caseificio F.lli Tarantino di Gravina (con il Pallone, le scamorze, i nodini, le ricottine); il Panificio Calderoni di Gravina (con i sasanelli, le chiosere ed il marzapane) ed il Salumificio Alta Murgia Salumi di Gravina (con la Pizzintella, la salsiccia a punta di coltello e la pancetta). Inoltre nell'info point e nella sala convegni sono stati allestiti dei punti informativi con depliant, brochure, locandine per la promozione dei siti archeologici, museali, monumentali e di gravina sotterranea. Insomma una vera e propria promozione della nostra città.

Entrambi i due caseifici pre-menzionati hanno firmato ed aderito al disciplinare di produzione del Pallone di Gravina a marchio PAT, con il COAGRI MURGIA.

A dare spiegazione delle specificità eno-agro-alimentari della Murgia Alta, in particolare del percorso di ricerca delle fonti storiche del formaggio Pallone di Gravina è stato il dott. Antonio Cucco. Altro prodotto da lui presentato, la tradizionale mandorla di Toritto (presidio di slow food).

A seguire si è passati alla degustazione dei vari prodotti alimentari.

Utente Facebook
Antonio CuccoFiore il 5 novembre alle 10.18
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di GravinaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Una nuova vetrina per i commercianti gravinesi
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
Gravinalife.it è una testata giornalistica registrata. Direttore responsabile: Francesco Dipalo - Coordinatore editoriale delle testate a marchio LIFE: Antonella Testini