Oggi sereno
Temperature 8.415.7


Sel puntualizza: “Prima i programmi, poi le candidature”

E su Rosa Fiore: ”Solo un’estemporanea anticipazione di stampa”


iacobini.jpg
GIANPAOLO IACOBINI
Lunedì 30 Gennaio 2012 ore 02.15

La smentita? Solo una notizia data due volte. La precisazione? La conferma di quel che già si sa.
Per provare a placare il polverone sollevato dai rumors sull'ipotetica candidatura di Rosa Fiore, balenata venerdì scorso durante l'incontro tra le segreterie provinciali di Sel, Idv e "Puglia per Vendola", il coordinamento cittadino di Sel sceglie allora una terza via: parlare a nuora perché suocera intenda. Guastandosi però la mattinata di una domenica di sole per discutere, come recitano i messaggi telefonici di convocazione della riunione, diramati nella serata di sabato, "di quanto pubblicato su Gravinalife".
Che dice, l'articolo oggetto di tanto immeritato interesse? Che qualcuno tra i maggiorenti baresi del triangolo rosso avrebbe tirato fuori, forse addirittura all'insaputa dell'interessata, il nome dell'ex assessora della giunta Barbi bis. Da sottoporre poi all'attenzione del tavolo attorno al quale già siedono Pd, Terzo Polo e liste varie, che hanno nel segretario democratico Alesio Valente il loro uomo di sintesi. La fuga di notizie turba i vendoliani gravinesi. "Insieme a Idv e "Puglia per Vendola" – scrive il coordinamento nella sua misurata nota domenicale – abbiamo avviato un percorso politico, già sottoposto ad un tavolo più ampio del centrosinistra, orientato ad un confronto aperto con la cittadinanza, movimenti e forze politiche che si sono opposte al fallimentare modo di governare la città degli ultimi anni, da posizioni riconducibili al centrosinistra. Sel Gravina si propone, quindi, di definire le regole necessarie alla costruzione dei programmi e delle metodologie di implementazione e gestione dei processi di governance delle alleanze politiche e della futura gestione amministrativa e politica della città. Solo a conclusione di questo percorso potranno essere proposte candidature, da selezionare, se necessario, anche col metodo delle primarie di coalizione". E la ventilata candidatura di Rosa Fiore? Non smentita, perché di smentite non v'è cenno. Ma neppure sostenuta. Non aprioristicamente, almeno. Perché secondo Sel "il candidato sindaco deve essere espressione d'un progetto preliminarmente condiviso da proporre alla città, piuttosto che frutto di estemporanee anticipazioni di stampa".
È il messaggio che i vendoliani sembrano voler mandare alla suocera barese: no a candidature non concordate preventivamente col territorio. La missiva viene affidata alla nuora, alla precisazione pensata per le cronache giornalistiche "estemporanee". Ovvero "improvvise o improvvisate", nel significato che la Treccani dà del termine. Resta da capire se e quanto possa definirsi improvvisa, o peggio ancora improvvisata, la notizia d'una candidatura semplicemente quotata nel borsino giornalistico delle indiscrezioni, che peraltro già sabato mattina circolava negli ambienti politici locali (trovando conferme a sinistra ed eco persino in casa del Terzo Polo) e che autorevoli dirigenti di Sel, contattando i cronisti, chiedevano di tenere riservata.
Estemporaneo? Più che altro, bizzarro. Come il segreto di Pulcinella.

califfetto l'1 febbraio alle 18.48
vai con la rumba
bivakka l'1 febbraio alle 16.42
postino privato vigliaccamente anonimo resta a casa a smaltire la sbornia dei tuoi ragionamenti sconclusionati. Del resto se eri uomo ti manifestavi. Ma possibile che i fan dell'accozzaglia di Centro sono tutti privi di attribbuti?
IL POSTINO
Binziakka a detto che Valente non a un grande bagaglio di esperienza.Caro Birziokka ma tu penzi che Gravina deve angora afidarsi al tuo bagaglio di esperienza.Tu penzi angora di prendere per fesso angora i Gravinesi.Con i tuoi 50 anni di esperienza cosa ai fato per gravina.Ai stato sembre eleto e ai contribuito alla bandono di Gravina.Io mi fido dippiu' dei 5 anni di esperienza di Alessio e non del' esperienza otantenale di Bilguikka e faro' votare Valente.
NO VOTO NO PARTY il 30 gennaio alle 19.32
Non c'è bisogno di essere volgari nelle espressioni, negli scritti sul forum. Nè bisogna essere incazzati neri o nerissimi. BISOGNA ESSERE LUCIDI, FREDDI E RAZIONALI. BISOGNA FARE IMBESTIALIRE GLI ABITANTI DELLO ZOO DELLA POLITICA LOCALE. BISOGNA FAR PERDERE A LORO QUEL POCO DI SENNO CHE GLI E' RIMASTO CON LA SOLA VOLONTA' DI CONTINUARE A FARE MALE AD UNA COMUNITA' DI CITTADINI SCHIACCIATI DAL PESO DELLE LORO MENZOGNE, DEI LORO GIOCHI A NASCONDINO, QUASI FOSSERO BAMBINI. IN REALTA' LO SONO, MA CON QUALCHE DIFETTO DI TROPPO A LIVELLO FISICO E MENTALE. DICIAMO BASTA, PER DIRE BASTA, DA ORA, AD OGNI FORMA DI SCIACALLAGGIO, COMPRESO QUELLO DI CONVINCERE LA GENTE AD ANDARE A VOTARE. NON FACCIAMOCI INGANNARE UN'ALTRA VOLTA. PER LORO VOLERE CI SIAMO IMPICCATI PIU' VOLTE, E, PER FORTUNA, SENZA MORIRE, MA SOPRAVVIVENDO MALE E MALISSIMO. EVITIAMO I GESTI ESTREMI CHE CI VORREBBERO INDURRE A COMMETTERE. L'UNICO MODO PER NON MORIRE, PER NON CONTINUARE A SOPRAVVIVERE E' NO VOTO, NO PARTY. QUESTA CITTA' PER RISORGERE, PER CONTINUARE A VIVERE HA BISOGNO DI RISCOPRIRE E RECUPERARE IL SUO ORGOGLIO VERACE, VIRILE, AUTENTICO, SINCERO E NON QUELLO VILE DEI FANNULLONI E DEI FACCENDIERI, DEI PARASSITI E DELLE IENE. UN SOLO GRIDO, UN SOLO MOTTO: NO VOTO, NO PARTY, DA QUI FINO AL 6 MAGGIO.
elettore il 30 gennaio alle 19.15
x simpatezzante PD: ma tu nn sei un simpatizzante, sarai proprio un tesserato, sentirvi dire ste cose è veramente assurdo!!! sel si mischia con la gente per bene....voi invece giustamente partite con i cialtroni e vi mischiate con i ciarltroni....effettivamente siete coerenti!!! smettetela, pensate al vostro ipotetico cambiamento e nn denigrate chi davvero lo sta compiendo!!!! se avviene dite che è solo strategia, se nn avviene puntate tutti il dito!!!! perfortuna che la gente saprà darvi la giusta lezione, pagherete la vostra incoerenza e la vostra presunzione!!!!! La gente non è cretina!!!!!!
simpatizzante PD il 30 gennaio alle 18.48
Avviso alle liste civiche, state lontani da questi tre partiti. I signorotti prima proveranno a forzare la coalizione del PD e se poi non riusciranno proveranno a mischiarsi con la brava gente. Diffidate da questi partiti sono opportunisti. Entrano in punta di piedi per poi puntarli. Bisogna isolarli.
Anonimo il 30 gennaio alle 18.36
In un contesto di drammatica crisi economica, politica, sociale e culturale, condiviso sia a livello locale che internazionale, e dopo mesi di polemiche, il quadro politico locale non offre ancora prospettive chiare. A parte il trasversalismo palazzinaro, che rimane immutato nonostante il perenne mutamento, non si sono aggiunte nuove certezze a quelle già acquisite: la montagna rappresentata dalla "federazione provinciale" tra SEL, IVD e PpV ha partorito il topolino rappresentato dalla ventilata candidatura di Rosa Fiore, che più che rappresentare una sfida a Valente, ne sembra un omaggio. Senza neanche chiarire se tale presunta candidatura debba essere proposta al "centro-centro" tra PD e Terzo Polo, o al "centro sinistra" tradizionale, più o meno allargato ad altri movimenti e liste civiche, con l'esclusione del Terzo Polo. I dirigenti provinciali, quindi, avrebbero fatto meglio a restare a casa. Se non l'hanno ancora fatto, anzi, è meglio che tornino a casa, che tanto i politici gravinesi sono insuperabili a creare più problemi di quanti siano capaci a risolverne: non c'è bisogno di "dirigenti provinciali" per impantanarsi nei liquami.
Sarebbe necessario un atto di coraggio, e di responsabilità nei confronti della cittadinanza: esiste un progetto, alternativo e credibile, a quello rappresentato dal "centro-centro"? C'è la volontà di costruirne uno? Con chi?
Gli "autorevoli dirigenti locali di SEL", a questo punto, dovrebbero rispondere a queste domande, piuttosto che emettere autorevoli f*****cce: è in gioco la sopravvivenza dell'identità della sinistra, non la loro.
bivakka il 30 gennaio alle 17.52
La posizione di SEL è chiara. Il Centrosinistra. Le Primarie. Discontinuità con il recente passato. La politica del Pd òocale è suicida: dateci il sindaco e noi vi facciamo rientrare nelle stanze dei bottoni. Del resto ormai è finita: il pd e il terzo polo non vogliono le primarie. Quindi? Discorso chiuso.
ATTILA il 30 gennaio alle 16.27
Avanti cn questa idea se nn cambiano le facce e le coalizioni nn andremo a votare, vogliamo ragionare un po'? Queste persone stanno esagerando da vent'anni a questa parte ,ci facciamo trascinare da ridicole ideologie del c....e poi loro sotto sotto se la covano prendendoci per il......,scusatemoi se sn stato un po' volgare sn incazzato nerissimo .
NO VOTO NO PARTY il 30 gennaio alle 16.11
NO VOTO, NO PARTY non è la rivincita dei delusi e degli sfiduciati. Vuole essere la voce di chi non ha voce, di chi non è amareggiato ma stanco di subire passivamente da parte di coloro che manifestano, nei loro comportamenti politici angherie personali, abusi, egoismi, frustrazioni domestiche, professionali, familiari e condominiali. Una città non può pensare di essere ancora alla mercé di costoro. E' arrivato il momento in cui il quadrante della storia non cammina più. Ha fermato il tempo e ha fermato anche quello di molti cittadini liberi di pensare, di credere, di combattere, di vincere, di perdere, ma pur sempre ancora capaci di sovvertire l'ordine precostituito dai mestieranti e dai tiranni senza volto della politica. NO VOTO, NO PARTY, ORA PIU' CHE MAI IN NELL'IMPETO DI QUELLA RESISTENZA A CUI OGNUNO DEVE SENTIRSI CHIAMATO PER ESSERE PROTAGONISTA DELL'OGGI E DEL DOMANI PULITO, LUMINOSO, SPAZIOSO ED ARIOSO. URNE PIENO DI DISSENSO, QUESTO CHIEDIAMO, IN NOME DELLA PROPRIA COSCIENZA, DELLA PROPRIA LIBERTA', DELLA DEMOCRAZIA FATTA DI UOMINI E NON DI PERSONAGGETTI IMMONDI E IMMORALI.
giuseppe il 30 gennaio alle 15.04
Ma il terzo polo cosa ci fa in questo centro sinistra ?
Cari amici del PD e sinistra, mandate fuori il terzo polo e Gravina rinascerà.
Spero che questo avvenga al più presto indipendentemente dal sindaco che farà capo a questa coalizione.
vincenzo il 30 gennaio alle 14.59
x Bivakka
Caro BIVAKKA, ci vuoi spiegare cosa succede e quali sono gli scenari ?
Possibile che a Gravina governeranno di nuovo quei f..... dell'UDC e dell'API?
Non puoi permettere questo.
Io vedrei la sinistra insieme con il terzo polo fuori, o no ?
Grazie per la risposta
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di GravinaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Sel puntualizza: “Prima i programmi, poi le candidature”
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
Gravinalife.it è una testata giornalistica registrata. Direttore responsabile: Francesco Dipalo - Coordinatore editoriale delle testate a marchio LIFE: Antonella Testini