Randagismo: un perdurante problema per la città

È l’ennesima puntualizzazione del Movimento Civico Gravinese

L'organizzazione politica offre anche precisazioni sui costi di costruzione


REDAZIONE GRAVINALIFE
Martedì 21 Dicembre 2010

Tra i problemi spesso affrontati su queste pagine, più volte dibattuti da utenti e addetti ai lavori, ci sono due questioni che, soprattutto negli ultimi tempi, attirano l'attenzione dei gravinesi. Ci riferiamo, da un lato, all'ormai insopportabile problema del randagismo, tutt'altro che superato purtroppo, e dei costi di costruzione, altra tematica tornata d'attualità proprio nelle ultime settimane. A riproporre i due temi è ancora una volta il Movimento Civico Gravinese che in due comunicati offre propri giudizi contrastanti con l'operato dell'amministrazione locale.

Il randagismo rappresenta una piaga sociale per la collettività che non risparmia la nostra città. Non è difficile vedere cani che si spostano, anche in branco, in zone centrali e periferiche della città oltre che davanti alle suole pubbliche. Purtroppo non è difficile anche assistere a situazioni sgradevoli in cui i cani si azzannano tra di loro a volte anche mortalmente.

"A tal proposito – afferma Gianni Matera, presidente del M.C.G. – si segnala la presenza di una carcassa di un cane randagio, nella immediata periferia della città, nei pressi di Via Grottamarallo. E' noto a tutti la pericolosità e l'aggressività dei cani randagi, soprattutto quando si spostano in branco. E non è da sottovalutare il rischio igienico - sanitario derivante dagli escrementi degli stessi presenti per strada. Ad oggi il problema randagismo, nella nostra città, è affrontato e gestito dalla locale associazione lega del cane e da privati cittadini che a proprie spese provvedono alla nutrizione ed alle cure sanitarie. L'amministrazione comunale, come al solito, è latitante".

Sul fronte, invece, dei costi di costruzione, lo stesso Matera precisa che "con il comunicato del 14 ottobre il Movimento Civico segnalava all'amministrazione comunale come la determina dirigenziale del 28 settembre 2010, fosse illegittima ed iniqua per i cittadini gravinesi. Tale determina, difatti, raddoppiava i costi di costruzione, penalizzando fortemente i cittadini e le imprese di Gravina, a vantaggio dell'amministrazione comunale che vedeva aumentare, in maniera esponenziale, i propri introiti. Nello stesso comunicato il Movimento Civico richiedeva l'immediato ritiro del provvedimento. La battaglia del Movimento Civico – aggiunge il rappresentante del Movimento Civico Gravinese – è stata sostenuta anche dal consigliere di opposizione, Moretti, il quale ha sollevato la questione anche in consiglio comunale. Fortunatamente è accaduto che in occasione dell'ultimo consiglio comunale il provvedimento è stato ritirato. Se non ci fosse stata l'azione di vigilanza e di controllo del MCG congiuntamente al ruolo di oppositore del consigliere Moretti, i cittadini gravinesi sarebbero stati tartassati ingiustamente da una amministrazione sprecona. La prossima battaglia sarà contro la tassa sui defunti che reputiamo un'altra grande ingiustizia nei confronti dei cittadini gravinesi onesti".

Efy il 13 aprile alle 17.41
Il mio piccolo Holly è stato sbranato sotto i miei okki da un branco di cani randagi
grazia il 23 dicembre alle 11.22
La sensibilità in questo paese sembra davvero un optional! Ogni volta che si parla di randagismo si pensa solo ed esclusivamente alla tutela dell'uomo. Ma a tutelare queste povere bestioline chi ci pensa? Sicuramente la cosa che mi ferisce di più è l'indifferenza di chi può fare qualcosa e invece preferisce far finta di non vedere. Più che dei cani randagi, invito i miei concittadini a manifestare le proprie paure e perplessità sull'indifferenza di chi può ma si disinteressa.
GIANFRANCO COLONNA il 21 dicembre alle 22.18
ORMAI SONO STANCO DI COMUNICARE A CHI DI COMPETENZA COSA SUCCEDE NEL PIAZZALE DELLA STAZIONE FS ,SONO 10-15 GIORNI CHE STANNO UN BRANCO DI CANI ALL'USCITA DEL SOTTOPASSO, CHE OLTRETUTTO E SEMPRE PULITO E IN UN OTTIMO STATO ,CI SONO DEI PASSEGGIERI E MAGGIORMENTE RAGAZZE CHE SI RITROVANO OGNI GIORNO QUESTI CANI .
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di GravinaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
QUESTO CONTENUTO E' INCLUSO IN UNO SPECIALE:

randagismo 2
SPECIALI
A colpi di randagismo
La nuova piaga sociale…
15 contenuti
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

cani randagi
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
Gravinalife.it è una testata giornalistica registrata. Direttore responsabile Francesco Dipalo