Gravinesi con un… Grillo per la testa

Nasce anche a Gravina il Movimento 5 Stelle

"Alternativi a tutti i partiti esistenti"


francesco_mastromatteo.jpg
FRANCESCO MASTROMATTEO
Lunedì 18 Giugno 2012 ore 9.09

Con una tempistica sicuramente non sospettabile di convenienze elettorali, il terremoto Grillo, per fortuna incruento a differenza di quello emiliano, arriva anche nelle nostre lande.

In ritardo, tanto per non confermarci periferia dell'Impero, rispetto all'esplosione del fenomeno, nato qualche anno fa e salito alla ribalta con l'ultima tornata amministrativa, il fenomeno politico-mediatico che sta facendo tremare gli apparati di palazzo e le nomenclature tradizionali è sbarcato anche a Gravina, con una riunione tenutasi qualche giorno fa presso la zona Pip. Non troppo pubblicizzata, se non attraverso i social network, ma con la presenza di giovani e meno giovani. I simpatizzanti del movimento fondato dal comico genovese, e nato dall'esperienza del suo cliccatissimo blog, hanno scoperto così che nella nostra città c'erano già da tempo almeno tre gruppi di sostenitori del M5S, indipendenti ed autonomi tra loro.

Una situazione che in altri movimenti porterebbe a guerre delle tessere e commissariamenti provinciali, ma i grillini intendono distinguersi: "Non esiste un referente ufficiale – ci spiega un giovane simpatizzante – anche perché il movimento non si struttura in lista se non a ridosso delle elezioni: in quel caso le scelte vengono deliberate dal gruppo". Guai a fare paragoni con i partiti tradizionali: Il Movimento 5 Stelle non fa capo a segreterie provinciali o regionali, tutti coloro che vi si riconoscono sono sullo stesso piano e soprattutto, specie in periodi non elettorali, nasce prioritariamente come "Meet up", ovvero assemblea democratica priva di dirigenti e organigrammi. "Non possono candidarsi coloro che sono tesserati a partiti o che hanno ricoperto in passato, anche da non eletti, cariche amministrative", ci dice il nostro interlocutore. "Ovviamente, avendo appena votato non pensiamo già alle liste, che verranno al momento opportuno.

Quali iniziative dobbiamo aspettarci dai grillini gravinesi? "Per ora ci interessa fare attività dal basso, in base a principi come la partecipazione e l'impegno civico. Oggi andare in consiglio comunale per informarsi da vicino su quello che avviene nel palazzo sembra un optional, invece dovrebbe essere un dovere di tutti e infatti noi ci saremo, se possibile anche certificando la nostra presenza come movimento. Ovviamente – conclude il giovane attivista, ma non ce n'era bisogno - ci poniamo in alternativa a tutti i partiti esistenti".

Sperando, dopo una campagna elettorale piena di insulti, che oltre ai "vaffa" ci sia di più…


Dora il 20 giugno alle 22.19
Gli avvenimenti che affliggono la nostra Italia e soprattutto la crisi che ci sta attanagliando, si riflettono di conseguenza nei nostri paesi portando a risvegliare le coscienze, a cercare rimedi, ed è per questo che dovrebbe trovare coesione tra i cittadini tutti.
Che ben venga il M5S a Gravina, ma anche il M6S o M7S se questo può contribuire positivamente ad animare gli animi dei cittadini assopiti da anni, che hanno assistito passivamente e hanno subito inermi tutto ciò che le amministrazioni passate hanno o meglio non hanno fatto portando al degrado il nostro paese che tutta l’Italia conosce non per le bellezze naturali che ha, ma per gli avvenimenti delittuosi che non ci onorano affatto.
Al momento si è insediata una nuova amministrazione, non diamole addosso o ancora peggio non stiamo con i “fucili puntati” . Lasciamola lavorare dandole la possibilità di farlo poiché sappiamo tutti quanto c’è da fare per la nostra città! Evitiamo di stare a guardare passivamente il suo operato ma attiviamoci positivamente perchè il loro programma per Gravina abbia inizio.
L’opposizione faccia la sua parte, ma con costruzione, contribuendo positivamente al bene comune, apportando anch’essa idee valide che possano essere condivisibili se si lavora in un clima sereno e di cooperazione. E’ ciò di cui Gravina ha bisogno prima di tutto.
Voglio essere Partecipare il 20 giugno alle 18.31
da qualche giorno su fb è apparso un gruppo che si chiama Ascolta Gravina. Gli intenti sembrano buoni ... qualcuno sa qualcosa in più?
Elena il 20 giugno alle 17.41
x Franco Pisicoli
Non sei obbligato a rispondermi..anche perche' non ti sto facendo nessuna domanda, le mie sono solo affermazioni....senza diritto e obbligo di risposta.
Comunque vai controtendenza.......largo ai giovani. Il vero cambiamento lo si può avere con i nuovi volti...con le nuove idee. Se avevi intenzione di fare buona politica,potevi continuare con la tua vecchia lista civica...o farne un'altra....e non aspettare nel miracolo Grillo. E poi si sa come funziona...per raggiungere lo scopo va bene qualsiasi mezzo.
Pinuccio il 20 giugno alle 16.20
Ad Antonio Leanza. Il mio non è fatalismo. E' realismo, è pragmatismo che rinviene dal basso del mio pavimento. Quello su cui cammino e che calpesto ogni giorno, e non dall'alto di un piedistallo sul quale non salgo per idiosincrasia. Per natura non sono pessimista. Faccio semplicemente tesoro della storia che si ripete nei suoi annunci, nei suoi proclami, nei suoi lutti, nelle sue sconfitte. Poi, ti chiedo una cortesia e una gentilezza. Non parlarmi, e non fare mai riferimento , quando ti rivolgi a me, di bene comune. Perchè è una frase fatta, è retorica e poi, perchè realmente, filosoficamente, praticamente, storicamente e politicamente ho maturato la convinzione e la certezza della inesistenza di questo luogo comune, patrimonio di un immaginario collettivo. Potrebbero essere scritti dei trattati sull'argomento. Riflettici e, forse, vedrai che mi darai ragione.
Antonio Leanza il 20 giugno alle 13.54
Pinuccio è inutile dirti che non condivido il tuo fatalismo. Nessuno pensa che ci siano persone migliori di altre e il M5S ed i vari Meetup presenti sul territorio non è composto da presuntuosi che si ergono su di un piedistallo. Le persone (nessuna esclusa) perseguono il loro benessere. Gli aderenti al M5S e ai Meetup però hanno capito una cosa: il massimo beneficio a livello personale si ottiene ragionando con la logica del "noi" e non con l'attuale logica del "io". Questa affermazione non è opinabile ed è dimostrata MATEMATICAMENTE dalla "teoria dei giochi" che è valsa il Nobel a Nash che l'ha formulata. Qui non ci sono eroi o martiri. La logica del "noi" crea i presupposti per l'affermazione ed il benessere dell'individuo. Una amministrazione illuminata del bene comune crea quel terreno fertile in cui il cittadino possa seminare. Per la serie... io ti fornisco tutti i mezzi e tutte le possibilità, poi sta a te sfruttarle nel miglior modo possibile. Deve essere un rapporto sinergico tra gestione del bene comune e iniziativa personale. Non la vogliamo una amministrazione assistenzialista. Abbiamo visto i risultati della logica del "io". Siamo pazzi a voler vedere cosa succede adottando la logica del "noi"? Ci sarà una elìte felice dello Status Quo, ma cosa potrà mai fare se la stragrande maggioranza vessata si sveglia? Sono un pazzo visionario? Forse si... ma non ho ancora perso del tutto la fiducia nei miei concittadini.
Franco Pisicoli il 20 giugno alle 11.48
X Eolo: " TU L'HAI CHIESTO?" Qualcuno te l'ha negato? Ma inizia con mettere la faccia ed il nome a quello che dici, così sarai un "Vero attivista di Grillo" come ti definisci e potremo chiederti lumi.
Antonio Leanza il 20 giugno alle 11.21
EOLO i dubbi e le perplessità che hai manifestato sono legittimi. Vi è un solo modo per fugarli: partecipare ai lavori. Unisciti a noi, ascolta quello che ci diciamo, proponi iniziative, tienici d'occhio. Le illazioni non mi piacciono, ma il senso critico lo adoro. Se i gravinesi tutti ne avessero avuto in passato, oggi non saremmo ridotti così. Sono sicuro che presto o tardi (ammesso che non ci siano già) vi saranno infiltrazioni da parte di persone mosse da sentimenti poco nobili. Eppure la cosa non mi inquieta e sai perchè? Perchè discutiamo e agiamo con la massima trasparenza. Il malintenzionato di turno se ha qualcosa da dire, lo deve fare davanti a tutti; se ha qualcosa da proporre, la deve proporre all'intera assemblea. Qualunque cosa viene avvallata dalla maggioranza e solo dopo una discussione pubblica. Ecco una differenza con i partiti classici (e qui rispondo ad Elena) che prendono le decisioni in stanzette chiamate sedi (e non collegialmente ma da un ristretto gruppo chiamato direttivo). La nostra sede è il web, dove tutti possono leggere e partecipare. Ci sono regole interne di comportamento pensate apposta per isolare i malintenzionati. Al momento nessuno ha la certificazione del M5S e la cosa mi interessa poco. Non c'è nessuna lista da presentare, nessuno da eleggere, alcuna poltrona da occupare. Ora c'è solo l'esigenza della cittadinanza attiva. Anche al di fuori dei ruoli istituzionali, si può e si deve partecipare. Per il momento c'è il Meetup Gravina: un gruppo di persone che vuole aiutare e costruire, non denigrare e stare a guardare. Ci aiutate?
Pinuccio il 20 giugno alle 11.17
Di grilli in politica, che hanno gridato, strombazzato, ne abbiamo visti e sentiti tanti. Grillo, l'attore dell'antipolitica, non è nuovo e non riesce ad essere originale con questa sua gag politica, a differenza di quando fa il comico. Prima di Grillo c'è stato l'Uomo Qualunque di Guglielmo Giannini, poi è arrivato Antonio Di Pietro, dopo essersi lavato le mani nel sangue di mani pulite. Ora, arriva, da Genova, Grillo. Basta con questi personaggi disgustati dalla politica che pensano di migliorarla. La politica non si migliorerà mai, perchè essa appartiene alla categoria umana delle persone comprese, compresse e complesse di vizi e virtù, in cui, però, prevalgono più i primi che i secondi. Non illudiamci che uno si migliore dell'altro; che uno sia più nuovo dell'altro, di quello che deve venire, che si deve far conoscere e si deve far apprezzare e, già tenta di farlo, attraverso, a volte, manifestazioni sguaiate. Da un punto di vista umano io non oso giudicare Machiavelli. Da un punto di vista politico e filosofico mi è sempre piaciuta una frase. "Gli uomini non sanno essere nè onorevolmente buoni, nè onorevolmente cattivi"
EOLO il 20 giugno alle 10.44
GRAZIE AL DIFENSORE DI SE STESSO
anche io, Eolo, ho consentito a Cristoforo Colombo di raggiungere le Americhe.
infatti, grazie al mio vento le vele spiegate hanno trasportato la NINA, la PINTA e la SANTA MARIA nei mari....
dai ma mi faccia il piacere di ammettere che quelli erano altri tempi....
sa che a Gravina ci sono almeno altri 3 gruppi che seguono da anni Grillo.... Gente corretta che attende da tempo il riconoscimento del proprio gruppo da parte di Grillo (la cosiddettà certificazione)? e lei, da "coordinatore" cosa farà... sarà disposto a farsi da parte eliminando la pagina di meetup per dar spazio ad una nuova pagina voluta da tutti i gruppi?
o sarà la solita storia? 2 gruppi 2 pagine meetup ed ognuno sara protagonista di se stesso?... cosi' facendo, Sig. Pisicoli, nessun gruppo crescerà e i Gravinesi avranno sempre la solita idea di Politica o "Antipolitica"... della serie "son tutti uguali", "non si mettono d'accordo...." "i soliti ignoti in cerca di protagonismo"....
IL TUTTO A DISCAPITO DEI VERI ATTIVISTI DI GRILLO, QUELLI CHE A GRAVINA SI RIVEDONO IN GRILLO.....
sarà disposto ad accettare gli altri.... sarà disposto a favorire il nuovo.....
Franco Pisicoli il 20 giugno alle 10.14
Quando dovete rispondere, abbiate l'accortezza di mettere il vostro nome e cognome e non nascondetevi dietro l'anonimato, perché non avete neanche diritto a risposte.
x Franco Pisicoli il 20 giugno alle 09.29
x Franco Pisicoli
Si hai ragione, il M5S e' un PARTITO a tutti gli effetti !! e a quanto pare non sbagliavo quando ho detto che il M5S è il nuovo vecchio che avanza......!! COME STIAMO MESSI MALE
Franco Pisicoli il 20 giugno alle 08.55
Per Elena che vuole apprendere, sappia che per votare qualcuno sulla lista lo devi trovare e se non ha simbolo, che voti scheda bianca?
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di GravinaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Gravinesi con un… Grillo per la testa
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
Gravinalife.it è una testata giornalistica registrata. Direttore responsabile: Francesco Dipalo - Coordinatore editoriale delle testate a marchio LIFE: Antonella Testini