Oggi pioggia
Temperature 5.18.5


Alesio Valente incontra i movimenti giovanili della coalizione

Condivisione, trasparenza e rinnovamento le richieste avanzate


iacobini.jpg
GIANPAOLO IACOBINI
Domenica 5 Febbraio 2012 ore 16.12

Per loro è già il giovane timoniere, appellativo che rimanda con la memoria, almeno tra i più anziani, a Mao Tse-tung, altro timoniere di un'altra epoca d'un mondo che non c'è più. Ed a lui, nell'ora della battaglia elettorale gravinese, chiedono impegno per l'affermazione di tre princìpi: condivisione, trasparenza, rinnovamento. La richiesta è racchiusa nel documento che i movimenti giovanili della coalizione che sostengono il candidato sindaco Alesio Valente hanno siglato in coda ad un incontro ospitato nella sezione democratica. Nella sala affollata, i ragazzi e le ragazze di Generazione Futuro ed i loro coetanei di Upc, Api, Udc e dei Giovani Democratici. Come siano andate le cose lo racconta una nota sottoscritta dai segretari delle cinque forze: "Era già un pò di tempo che scalpitavamo affinchè si potesse iniziare a lavorare nella città, affinchè si potesse illustrare un nuovo progetto di governo. Un progetto che meglio degli adulti sosterremo con entusiasmo vero, spontaneo e disinteressato". Ad accendere la miccia della passione, "la scelta del candidato sindaco, Alesio Valente", definito "il giovane timoniere alla guida di un progetto innovativo", poichè "da consigliere nelle due ultime legislature, ha dimostrato di essere la persona ideale per guidare questo progetto che è innovativo e, per certi versi, anche temerario". Tre i punti cardine: "Anzitutto la condivisione: si tratta di una proposta nata non nelle segrete stanze della politica, bensì attraverso un tam tam fisico e virtuale, che faremo correre sulla rete". C'è poi "la trasparenza, perchè si deve dire basta alla politica inquinata da scellerati accordi elettorali basati sul voto di scambio. Nelle liste nessun indagato, nessun pregiudicato, ma solo visi puliti e tolleranza zero verso episodi di affissioni abusive e volantinaggio selvaggio". Quindi, dulcis in fundo, "il rinnovamento: è giunto il momento, per chi ha contribuito per decenni alla politica locale, di farsi da parte con forza e nobiltà d'animo, per dare spazio alle nuove generazioni e ad una primavera gravinese, al servizio esclusivo del bene comune della città". Appello che sembra essere stato raccolto dal candidato sindaco, che affida ai social forum, da giorni prescelti quale strumento privilegiato di comunicazione, il suo commento: "Ho parlato a circa quaranta giovani rappresentanti dei movimenti giovanili presenti nella nostra coalizione. Ho detto loro che questa volta la politica ha investito su di loro. Finalmente diventiamo una risorsa, e non un problema. Oltre alla politica, ora dobbiamo convincere la città: ce la faremo".

Ciondolo il 8 febbraio alle 11.16
W Rino Vendola Sindaco
Vincenzo il 8 febbraio alle 08.57
x De Natale
Quanto è bello non rispondere alle domande.
Ripeto il rinnovamento lo si fa con :MASIELLO, LAMURAGLIA, VARVARA, SERANGELO e LE NEW ENTRY LUPOLI-COCCO.
Rispondi e le chiacchiere dell'anonimato lasciale.
Quando si gioca a carte ci si risponde al palo, altrimenti si perde.
Viva la tua omelia e coerenza.
Tommaso De Natale il 7 febbraio alle 22.52
@vincenzo: non devo andarmene da Gravina né devo vergognarmi (tra l'altro non vedo perché dovrei prendere in considerazione una cosa detta da un anonimo). Io credo nel progetto politico messo su dal PD e ne sono parte integrante. Ognuno ha la sua idea che va rispettata anche se non condivisa. Al contrario di ciò che scrivi tu, io non ti invito ad andare via da Gravina né di vergognarti per la tua coalizione, ma ti invito ad un confronto (corretto e non come questo che proponi sul forum, anche perché dubito che avrai il coraggio di farlo senza nasconderti dietro l'anonimato) programmatico durante la campagna elettorale. I gravinesi sceglieranno chi far governare e chi mandare all'opposizione. Lì ognuno continuerà a dare il suo contributo che spero sarà costruttivo e sempre nell'interesse della comunità.
vincenzo il 7 febbraio alle 21.48
x Niko angelastro
Te ne devi andare da GRAVINA non dal forum. Falsi e bugiardi giovani saliti sul carro dei vincitori con i vari: MASIELLO, LAMURAGLIA, VARVARA, SERANGELO e LE NEW ENTRY LUPOLI-COCCO.
Mi dispiace ma a un giovane devo dire VRGOGNATI.
x De Natale
Leggi quello scritto sopra e fallo tuo.
Insieme vergognatevi.
Tommaso De Natale il 7 febbraio alle 20.18
Ad Izio Laico va tutta la mia solidarità e stima. Carissimi amici e compagni non perdete tempo e non sprecate energie per lavare la testa all'asino poiché sprecate acqua e sapone. Impegniamo le nostre energie nel nostro progetto e lasciamo agli altri le denigrazioni. Una cosa però la voglio dire: chi ha usato i giovani mettendoli nelle fabbriche (e non per dare lavoro) non è stato né il PD Gravina né la sua coalizione. D'altronde è normale che chi non ha una componente giovanile in nessuno dei partiti componente la propria coalizione cosa può fare se non scrivere cavolate!?! Lasciatelo stare è una voce isolata che cerca di sgomitare per farsi spazio, ignoriamolo e non diamoglielo, anche perché ripetitivo (è già la seconda volta che scrive la stessa caxxata e due volte che dice di aver sbagliato: Errare è umano, perseverare è diabolico).
nikoangelastro il 7 febbraio alle 18.52
x bivakka
E' la seconda volta che lo dici. E a me la cosa sinceramente mi inizia a dare fastidio. Ma d'altronde si è sempre capito che il tuo concetto di giovane è soltanto l'uso per la propaganda, quello si che è un modo di fare fascista. Mi vergogno per te (che dici di essere di sinistra) per quello che hai appena scritto. E ora scappo da questo forum che oramai è diventata la sagra della diffamazione e del pettegolezzo,
loscemo il 7 febbraio alle 17.33
LEGGETE L'ARTICOLO DI OGGI!!!!! TROPPI GALLI IN QUESTA SINISTRA....LAGRECA,FLORIO,MORETTI,VENDOLA,VITALE,BOSCO....LA COALIZIONE DEI POLLI SPENNACCHIATI. BE CIONDOLO NON PARLI PIù!!!!! LO SCEMO NON CANTA PIù! LO SCEMO NON CANTA PIù! LO SCEMO, LO SCEMO, LO SCEMO, LO SCEMO NON CANTA PIù!
Izio Laico il 7 febbraio alle 16.46
bivakka raffaele moretti, come al solito le spari grosse senza rendertene conto. ho seguito il forum ultimamente e, da quello che scrivi, la cosa che si mostra predominante al lettore è la tua coerenza, e di ciò ne abbiamo anche parlato personalmente. comunque non è della tua coerenza che voglio parlare. voglio parlare invece di quello che hai scritto sulla questione dei giovani, cioè del commento più triste che si è letto letto finora da quando esiste il forum di gravinalife. è triste e avvilente ciò che hai scritto. stride con ciò che ti sforzi di apparire. come si fa ad essere così superficiale, qualunquista da affermare che i giovani, i quali finalmente vogliono giocare un ruolo importante da protagonisti per il cambiamento della nostra città, ti ricordano il periodo nazista e che sono solo strumento di propaganda. mi sento offeso per i giovani gravinesi. mi hai offeso come cittadino gravinese. mi hai offeso perchè padre. se arrivi a denigrare l’operato dei giovani tuoi stessi compaesani, mi rendo conto del perché non sei andato oltre piazza della repubblica. secondo me, dato che sei intelligente, hai compreso che quello che stà per succedere con i giovani gravinesi non è più all’acqua delle rose, come speravi. è roba seria e questo possibile protagonismo giovanile ti incute timore! cos’è che temi? temi l’aria fresca? temi il rinnovamento? temi la trasparenza? non aver timore, ne trarrai vantaggi pure tu e tutti quelli che come te hanno sempre pensato ai giovani solo come strumento di propaganda.
Giorgio il 7 febbraio alle 15.04
Pur non conoscendo questo signor Bivacca, ma da come si esprime e da quello che dice, sicuramente è uno a cui manca il senso della posizione e che molto spesso vince la legge sulla gravità per via della sua evanescenza. Ciao, ciao
Felice C. il 7 febbraio alle 14.59
MariaLorusso80 ha posto dei quesiti importanti che meriterebbero una precisa risposta, possibilmente da chi ambisce ad amministrare Gravina.
Nel corso di quei fatidici 22 mesi l'amministrazione Vendola ha "prodotto", ci ha dimostrato che esistono opere fattibili e le ha realizzate senza troppe tribolazioni. Poteva fare meglio, ma qualcosa aveva fatto.
A me piacerebbe sapere come ha lavorato quella amministrazione in quei 22 mesi e perchè una barca che stava navigando si è arenata e poi è affondata.
Lone ranger il 7 febbraio alle 13.32
Il mito della giovinezza e' nazismo,invece la cultura del superuomo e' tipica dalla democrazia partecipata,sai Bivakka cosa direbbe Toto', mi faccia il piacere!viva la primavera Gravinese,dai giovani fatevi sentirenon si può ascoltare questo gufo ddi Bivakka.
Vincenzo il 7 febbraio alle 12.27
Altro che Vendola...questo è il sindaco che ci vorrebbe a Gravina:
Cetto La Qualunque
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di GravinaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Politica
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
Gravinalife Magazine è una testata giornalistica registrata. Direttore responsabile Francesco Dipalo